giovedì 28.10.2021
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


Bando JUST/2014/RRAC/AG: progetti volti a prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l’omofobia e altre forme di intolleranza

Titolo

Call for proposals JUST/2014/RRAC/AG - Action grants to support projects to prevent and combat racism, xenophobia, homophobia and other forms of intolerance - Rights, Equality and Citizenship Programme (2014-2020)

Oggetto

Bando nell’ambito del programma “Diritti, uguaglianza e cittadinanza”: sostegno a progetti di volti a prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l’omofobia e altre forme di intolleranza.

Fonte

Commissione europea - Sito Web Europa DG Giustizia del 14/8/2014

Ente Erogatore

Commissione europea

Azioni

Progetti transnazionali focalizzati sulle due seguenti priorità:

1. Best practices per prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l’omofobia e altre forme di intolleranza (BEST)
Progetti mirati alla condivisione di best practices che contribuiscono a rendere più efficaci la prevenzione e la risposta riguardo ai casi di razzismo, xenofobia e omofobia mediante l’uso del diritto penale o con altri mezzi. I progetti sull'uso del diritto penale dovrebbero coinvolgere rappresentanti delle autorità di polizia, pubblici ministeri e membri della magistratura, mentre quelli in materia di prevenzione dovrebbero coinvolgere gli attori aventi influenza sull'opinione pubblica (come i media, i decisori a livello locale, ecc). I progetti dovrebbero produrre, ad esempio, un manuale di alta qualità sulle best practices individuate, da diffondere presso tutte le parti interessate, e/o la raccolta di attività di formazione basate su modelli già sperimentati. Dovrebbero prevedere anche un'ampia diffusione dei risultati e di raccomandazioni concrete alle parti interessate in tutti i Paesi partecipanti.
Sarà data priorità a progetti che coinvolgono un gran numero di Paesi.

2. Monitoraggio e denuncia dei crimini dettati dall’odio e dei discorsi online che incitano all’odio (HATE)
Progetti che contribuiscono allo sviluppo di meccanismi efficienti di monitoraggio e denuncia dei crimini e dei discorsi in questione, o al miglioramento di meccanismi già esistenti.
I progetti dovrebbero focalizzarsi su:
- monitoraggio e raccolta di dati inerenti l’esistenza di siti web a contenuto razzista/xenofobo/omofobo nei Paesi partecipanti;
- condivisione di best practices fra i Paesi partecipanti relativamente ai meccanismi di denuncia di maggiore successo, tra cui quelli che si basano sulla denuncia effettuata da terzi, sia in forma anonima o online;
- sviluppo di meccanismi di denuncia efficaci a disposizione delle vittime dei crimini (particolare attenzione deve essere posta sulla sostenibilità dei meccanismi al di là della durata del progetto) e/o creazione di reti di denuncia.

I progetti dovrebbero prevedere anche un'ampia diffusione dei risultati alle parti interessate in tutti i Paesi partecipanti, nonché al pubblico in generale, con l’obiettivo di incoraggiare le vittime o i testimoni di casi di razzismo o xenofobia a denunciare.
I progetti dovrebbero garantire una stretta cooperazione e coordinamento tra tutti i soggetti pertinenti, come i dipartimenti ministeriali, la magistratura, la polizia e le ONG nei Paesi partecipanti. Si intende finanziare pochi progetti di grandi dimensioni in grado di coprire idealmente tutti i Paesi partecipanti, e in ogni caso un elevato numero di essi.

Beneficiari

Organizzazioni pubbliche e private legalmente costituite in uno dei seguenti Paesi ammissibili: Stati UE, Islanda e Liechtenstein; il bando è aperto anche a organizzazioni internazionali.

Entità Contributo

Il contributo UE può coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto. Non verranno presi in considerazione progetti che richiedono una sovvenzione inferiore a € 300.000.

Modalità e procedura

I progetti devono essere realizzati da una partnership costituita da almeno 5 organizzazioni (il proponente di progetto + 4 partner) di 5 diversi Paesi ammissibili. Il proponente di progetto deve essere un’organizzazione senza scopo di lucro. Le organizzazioni a scopo di lucro possono partecipare ai progetti solo come partner (cioè non possono essere proponenti di progetto).

Un’organizzazione può presentare più progetti. Inoltre, un proponente può partecipare in qualità di partner anche a progetti presentati da altre organizzazioni, così come un’organizzazione può partecipare a più progetti in qualità di partner. Tuttavia, le organizzazioni interessate a partecipare a più progetti devono dimostrare di avere sufficiente capacità operativa e finanziaria per l`attuazione delle attività loro assegnate nel caso più di un progetto venga selezionato per il finanziamento.

Agenzie e istituzioni UE possono partecipare ai progetti solo in qualità di partner associati, ossia senza possibilità di beneficiare di contributo UE.

I progetti proposti devono prevedere una durata massima di 24 mesi (con inizio indicativamente da luglio 2015).

I progetti devono essere presentati utilizzando l’apposito sistema PRIAMOS per la presentazione online delle proposte, accessibile dalla pagina web dedicata al bando (l’Application form + i relativi Annexes devono essere scaricati da PRIAMOS previa registrazione al sistema).

Scadenza

12/11/2014, ore 12 (ora dell’Europa centrale)

Referente

Commissione europea - DG Giustizia

Risorse finanziarie disponibili

- BEST: € 1.500.000
- HATE: € 3.850.000

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cechia, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Paesi specifici/Regioni specifiche - Come specificato nella scheda

Formulari e Documenti




Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 27/08/2014
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it