sabato 14.12.2019
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


Europa Creativa – Sottoprogramma Cultura: bando EACEA 47/2014 per piattaforme europee

Titolo

Creative Europe (2014-2020) – Culture Sub-programme – Call for proposal EACEA47/2014:support to European platforms

Oggetto

Europa Creativa - Sottoprogramma Cultura: bando 2015 per piattaforme culturali europee.

Fonte

Commissione europea - Sito Web Europa del 4/12/2014

Ente Erogatore

Commissione europea

Azioni

Sostegno a piattaforme culturali mirate ai seguenti obiettivi:
- promuovere lo sviluppo dei talenti emergenti e stimolare la mobilità transnazionale degli operatori culturali e creativi e la circolazione delle opere, con la possibilità di influenzare grandemente questi settori e produrre effetti duraturi;
- contribuire ad accrescere la visibilità e il riconoscimento di artisti e creatori fortemente impegnati in termini di programmazione europea, attraverso attività di comunicazione e strategie di branding, compresa, se opportuno, la creazione di un marchio di qualità europeo.

Per raggiungere gli obiettivi indicati, le attività delle piattaforme dovranno concentrarsi sulle seguenti priorità:
- promuovere la mobilità e la visibilità di creatori e artisti, in particolare dei talenti emergenti e degli artisti e creatori privi di visibilità internazionale;
- favorire una vera e propria programmazione europea delle attività culturali e artistiche, con l’obiettivo di facilitare l'accesso a opere culturali europee non nazionali attraverso tournées, eventi, mostre, festival, ecc;
- attuare una strategia di comunicazione e di branding, compreso, se del caso, lo sviluppo di un marchio di qualità europeo (o di un riconoscimento equivalente) che consenta di individuare e promuovere i membri della piattaforma che abbiano dimostrato un forte impegno professionale nel raggiungimento degli obiettivi della piattaforma e del programma Europa Creativa;
- contribuire a un maggiore audience development attraverso l'uso estensivo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e approcci innovativi;
- dare visibilità ai valori e alle diverse culture europee, favorendo in tal modo una maggiore sensibilizzazione del pubblico sull'Unione europea.

La Commissione UE intende finanziare un numero limitato di piattaforme, con una copertura equilibrata tra diversi settori.

Il sostegno alle piattaforme assumerà la forma di un accordo quadro di partenariato di durata biennale (2015-2016).

Beneficiari

Organizzazioni attive nei settori culturali e creativi che siano legalmente costituite con personalità giuridica da almeno 2 anni in uno dei Paesi ammissibili al Sottoprogramma Cultura.

Paesi ammissibili: i Paesi che attualmente possono partecipare a pieno titolo al Sottoprogramma Cultura sono i 28 Paesi UE, i Paesi EFTA/SEE (solo Islanda e Norvegia), i Paesi candidati e potenziali candidati (solo Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia). Per il 2015 si prevede che altri Paesi non UE potranno partecipare al Sottoprogramma, ma la loro partecipazione è condizionata a quanto indicato in questo documento.

Entità Contributo

Il contributo UE può coprire fino all’ 80% dei costi annuali ammissibili del progetto, per un massimo di € 500.000 all’anno.

Modalità e procedura

Le piattaforme devono essere costituite da almeno 11 organizzazioni culturali e creative, ossia da un coordinatore più almeno 10 organizzazioni membri stabilite in 10 diversi Paesi ammissibili al Sottoprogramma Cultura; almeno 5 delle organizzazioni membri devono essere stabilite in uno degli Stati UE o dei Paesi EFTA/SEE ammissibili.
Sia il coordinatore che le organizzazioni membri devono avere, alla scadenza del bando, personalità giuridica da almeno 2 anni. I membri della piattaforma sono organizzazioni attive nei settori culturali e creativi il cui scopo è promuovere artisti europei di tali settori ( escluso l’audiovisivo) e le loro opere. Le organizzazioni membri della piattaforma, oltre a rispettare i criteri per la loro selezione stabiliti dal coordinatore, devono dimostrare di aver contribuito alla promozione di almeno il 30% di artisti emergenti (come definiti dal coordinatore) negli ultimi 12 mesi di attività.


I progetti devono avere inizio tra agosto e dicembre 2015.

Per la presentazione delle proposte è necessario registrarsi al Portale dei partecipanti al fine di ottenere un Participant Identification Code (PIC). La registrazione è richiesta per tutti i soggetti coinvolti nel progetto (coordinatore e membri) e consentirà di inserire informazioni finanziarie e legali relative a tali soggetti. Il PIC sarà richiesto per generare l`eForm (formulario elettronico) e presentare la candidatura on line.

In allegato a questa scheda è disponibile ii testo del bando e le relative guidelines. Ulteriore documentazione necessaria per partecipare è reperibile sul sito web dell’EACEA indicato a fondo scheda.

Scadenza

25/02/2015, ore 12 (ora di Bruxelles)

Referente

Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA)

Risorse finanziarie disponibili

€ 3.400.000 per l’anno 2015

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cechia, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Paesi specifici/Regioni specifiche - Come specificato nella scheda

Indirizzi Utili

Referente: Agenzia esecutiva EACEA
Sito Web
Referente: Creative Europe Desk Italia - Ufficio Cultura
Sito Web

Formulari e Documenti




Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 08/12/2014
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it