mercoledì 16.8.2017
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


Reti di incubatori per un'innovazione trainata dalla creatività nei settori del turismo e del FashionTech

Titolo

European incubation network(s) for creativity-driven innovation

Fonte

Commissione europea - Sito Web Europa COS-EINET-2017-3-04 del 20/7/2017

Note

Nel quadro di COSME è stato lanciato un bando per reti europee di incubatori a sostegno di un’innovazione trainata dalla creatività. Il suo obiettivo è di sostenere la creazione, lo sviluppo commerciale e l’espansione di imprese dei settori del FashionTech  (un settore che unisce moda e tecnologia) e del turismo grazie all’opportunità di accesso ad incubatori e acceleratori che integrano la creatività e le competenze dell’arte e del design delle industrie culturali e creative (CCI) con tecnologie all’avanguardia, scienza e altre competenze rilevanti.

Il bando è suddiviso in due distinti lotti ed è finalizzato alla creazione di due reti transnazionali (una per lotto) di incubatori d’impresa e acceleratori  che forniscono supporto alle PMI e alle start-up del FashionTech (lotto 1) e del turismo (lotto 2).

Nel dettaglio:  la rete da costituire per il lotto 1 dovrà agevolare e rafforzare la collaborazione transettoriale tra reti transnazionali e organizzazioni rilevanti del settore, quali incubatori, acceleratori, laboratori, università, centri di ricerca e altre organizzazioni di sostegno alle imprese) e fornire sostegno ad un certo numero di start-up e PMI innovative per permettere loro di sviluppare ed espandere le loro attività.

La rete da costituire per il lotto 2 dovrà a sua volta agevolare e rafforzare la collaborazione transettoriale tra organizzazioni importanti del settore e supportare un certo numero di start-up innovative attraverso la creazione di un incubatore europeo (realizzato in un’unica località oppure articolato in una rete di incubatori locali).

Possono presentare una proposta di progetto in risposta al bando enti dotati di personalità giuridica, di natura pubblica o privata, quali ad esempio: organizzazioni no profit, pubbliche o private, incubatori d’impresa, acceleratori, laboratori, università e altre istituzioni di istruzione, centri di ricerca, organizzazioni che forniscono sostegno d’impresa alle PMI e alle start-up, autorità pubbliche, enti a scopo di lucro, riuniti in partenariati di almeno 4 enti di almeno 3 diversi Stati ammissibili al programma (oltre ai 28 Stati UE sono ammissibili diversi altri Paesi: l’elenco aggiornato è  consultabile attraverso questa pagina).   
Nota: si deve tener conto che l’ammissibilità deve essere tale per tutta la durata del progetto,  pertanto se al consorzio partecipa un ente del Regno Unito, nel caso in cui l’uscita del Regno Unito avvenga mentre il progetto è in corso di svolgimento e non sia stato stabilito un accordo che permetta agli enti inglesi di continuare ad essere ammissibili, il partner inglese potrebbe trovarsi nella condizione di non poter ricevere più fondi, pur continuando a partecipare, oppure di non poter nemmeno più partecipare alle attività di progetto.

Nella proposta progettuale deve essere precisato come l’azione garantirà un equilibrio geografico fra le imprese e gli altri soggetti destinatari dei servizi della rete.
Inoltre, al fine di incrementare l’impatto dell’azione sullo sviluppo regionale, la proposta di progetto deve dimostrare l’esistenza di un ambiente a supporto, esplicitando ad esempio il suo rapporto con i programmi di sviluppo regionale e, in particolare, con la smart specialization strategy.

Il budget totale a disposizione per il bando è di 2.600.000 euro così suddivisi:
- Lotto 1: 1.600.000  euro
- Lotto 2:
1.000.000 euro

Il contributo può coprire fino a un massimo del 75% dei costi totali ammissibili.

Durata progetti: 24-36 mesi. Le attività inizieranno fra aprile e giugno 2018.

Scadenza per la presentazione delle proposte progettuali: 19/10/2017


Tutta la documentazione per rispondere al bando è disponibile qui

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Paesi specifici/Regioni specifiche - Come specificato nella scheda

Indirizzi Utili

Referente: EASME - Agenzia esecutiva per le PMI
Sito Web

Formulari e Documenti




Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 01/08/2017
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it