giovedì 23.11.2017
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


Erasmus+: Bando EACEA/27/2017 – Qualifiche comuni nel campo dell’istruzione e della formazione professionale

Titolo

Invito a presentare proposte - EACEA/27/2017 nell’ambito del programma Erasmus+ - KA3 – sostegno alla riforma delle politiche - Qualifiche comuni nel campo dell’istruzione e della formazione professionale (IFP)

Oggetto

Bando nell’ambito del programma Erasmus+ (Settore Istruzione e formazione, Azione chiave 3): Qualifiche comuni nel campo dell’istruzione e della formazione professionale.

Fonte

GUCE/GUUE C 346/6 del 14/10/2017

Ente Erogatore

Commissione europea

Obiettivo

Sostenere la preparazione o la definizione di qualifiche comuni nel campo dell’IFP, o il miglioramento delle qualifiche esistenti.

In uno scenario caratterizzato da un’elevata disoccupazione giovanile, dall’inadeguatezza e dalla carenza di competenze, nonché dalla necessità di competenze più elevate a livello settoriale, le qualifiche comuni dell’IFP offrono la possibilità di affrontare queste sfide e di garantire che l’IFP risponda meglio alle esigenze del mercato del lavoro.

Azioni

Progetti che contribuiscano a definire qualifiche comuni nel campo dell’IFP o a migliorare quelle esistenti.

Le qualifiche transnazionali dovrebbero includere una forte componente di apprendimento basato sul lavoro e di mobilità, prendendo in considerazione i risultati dell’apprendimento, la garanzia della qualità e l’adeguato riconoscimento, avvalendosi nel contempo degli strumenti europei pertinenti.

Dovranno essere realizzate le due seguenti attività:
-  Elaborazione o miglioramento di una qualifica comune nel campo dell’IFP per rispondere a bisogni concreti in termini di competenze nei Paesi con partner obbligatori, nell’ottica del suo riconoscimento come qualifica in ciascuno di questi Paesi.

- Creazione di nuove strutture di cooperazione sostenibili per garantire trasparenza, comparabilità, adeguatezza dei sistemi di garanzia della qualità e di riconoscimento reciproco delle qualifiche, rendendo l’impegno esistente più sistematico e mirato.

La Commissione Ue prevede di finanziare circa 20 progetti.

Beneficiari

Autorità competenti in materia di rilascio delle qualifiche o equivalente (a livello nazionale, regionale o settoriale); autorità pubbliche locali, regionali o nazionali; fornitori di IFP; imprese; Camere di commercio o altre organizzazioni professionali; parti sociali; istituti di ricerca; organizzazioni europee; Consigli settoriali per le competenze, o equivalente; servizi pubblici per l’impiego; organizzazioni giovanili; associazioni di genitori; altri enti pertinenti.

Entità Contributo

Il contributo UE può coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto ed è compreso tra 250mila e 500mila euro.

Modalità e procedura

I progetti devono essere realizzati da una partnership costituita da almeno 3 partner, compresi:
- un fornitore di IFP (a livello secondario superiore, post-secondario non terziario o terziario);
- un’impresa (pubblica o privata) o una Camera di commercio o un’organizzazione settoriale/professionale.

I partner devono provenire da almeno 2 dei Paesi partecipanti a Erasmus+ indicati a fondo scheda, di cui almeno 1 deve essere Stato UE (NB: In considerazione della Brexit, la Commissione Ue sottolinea che se il Regno Unito esce dall’UE durante il periodo di concessione della sovvenzione senza concludere un accordo che garantisca che i candidati britannici continuano ad essere ammissibili, eventuali proponenti/partner del Regno Unito potranno non ricevere più i finanziamenti UE oppure essere invitati a lasciare il progetto).

I progetti devono avere durata di 24 mesi con inizio tra il 01/09/2018 e il 01/11/2018.

Per la presentazione dei progetti è necessario registrarsi al Portale dei partecipanti al fine di ottenere un Participant Identification Code (PIC). La registrazione è richiesta per tutti i soggetti coinvolti nel progetto (coordinatore e partner). Il PIC sarà richiesto per generare l`eForm (formulario) e presentare la candidatura online.

In allegato il testo del bando. La documentazione completa può essere scaricata dal sito dell'Agenzia esecutiva EACEA indicato a fondo scheda.

Scadenza

31/01/2018, ore 12.00 (ora di Bruxelles)

Referente

EACEA - Agenzia esecutiva per l`istruzione, l`audiovisivo, la cultura

Risorse finanziarie disponibili

6.000.000 euro

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Turchia -

ex Repubblica jugoslava di Macedonia

EFTA/SEE - Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Indirizzi Utili

Referente: Agenzia esecutiva EACEA
Sito Web

Formulari e Documenti




Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 16/10/2017
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it