martedì 17.7.2018
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


Azione preparatoria “scambi e mobilità nello sport”

Titolo

Call for proposals: Exchanges and mobility in sport

Oggetto

Bando nel quadro dell’azione preparatoria “scambi e mobilità nello sport” per l’attuazione di progetti pilota e azioni preparatorie nel settore dell'istruzione, dello sport e della cultura.

Fonte

Commissione europea - Sito Web Europa EAC/S15/2018

Ente Erogatore

Commissione europea

Obiettivo

Offrire al personale delle organizzazioni sportive (ai collaboratori degli atleti) l’opportunità di migliorare le loro competenze e qualifiche e di acquisire nuove abilità attraverso misure di mobilità, permettendo ai beneficiari di trascorrere un periodo di tempo in un paese straniero (all’interno e all’esterno dell’UE) a scopo di apprendimento.
I soggetti beneficiari delle azioni di mobilità sono gli allenatori e altro personale (compresi i volontari) di organizzazioni sportive a livello professionistico o amatoriale

Azioni

Il bando sostiene gli scambi e la mobilità del personale delle organizzazioni sportive promuovendo la dimensione internazionale dello sport.
L'azione è articolata in quattro lotti, che riguardano le quattro aree geografiche di cooperazione:
lotto 1: Balcani occidentali
lotto 2: Partenariato orientale
lotto 3: America latina
lotto 4: Asia

I richiedenti devono presentare azioni che promuovono la mobilità degli allenatori e di altro personale di organizzazioni sportive (compresi i volontari), per esempio attraverso le seguenti attività (elenco non esaustivo):
- scambio di allenatori;
- stage;
- periodi di formazione/studio;
- osservazione in situazioni di lavoro (job-shadowing).

Le attività devono coinvolgere partecipanti di almeno tre organizzazioni stabilite in tre diversi Stati membri dell'UE (la richiedente e altre due organizzazioni) e di almeno una organizzazione stabilita in un Paese dei Balcani occidentali, del Partenariato orientale, dell'America latina o dell'Asia.

NB: gli scambi e le attività di mobilità proposti non devono prevedere la partecipazione di atleti (che saranno destinatari di un bando specifico in programma nel 2019).

Beneficiari

Il proponente deve essere un'organizzazione pubblica o privata dotata di personalità giuridica, che opera nel settore dello sport e dell'attività fisica e organizza attività fisiche e sportive e deve avere la propria sede sociale in uno dei 28 Stati membri dell'UE.
Sono ad esempio enti ammissibili: organizzazioni senza scopo di lucro (private o pubbliche), autorità pubbliche (nazionali, regionali, locali), organizzazioni internazionali, circoli sportivi, università, istituti d'istruzione, imprese.

Entità Contributo

Il contributo comunitario può coprire fino all’80% delle spese ammissibili per un massimo di 240.000 euro (saranno finanziati circa 5 progetti, almeno uno per ogni lotto).

Modalità e procedura

Una proposta progettuale deve essere portata avanti da un partenariato di almeno quattro partner: tre (tra i quali il proponente) di almeno tre diversi Stati membri UE e uno di uno Stato dell’area geografica di riferimento).

La durata prevista dei progetti deve essere di almeno 6 mesi. Le attività possono iniziare fra il 1° gennaio e il 31 marzo 2019 e devono essere completate entro il 31 dicembre 2020

Le proposte progettuali devono essere inviate in formato elettronico utilizzando i formulari che sono scaricabili seguendo le indicazioni fornite sulla pagina web del bando.

La documentazione per la presentazione delle proposte progettuali è reperibile sulla pagina web del bando, indicata negli "indirizzi utili".

Scadenza

26/07/2018 h. 24 (di Bruxelles)

Referente

Commissione europea - DG Istruzione, Cultura, Gioventù, Sport

Risorse finanziarie disponibili

1.200.000 euro

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Paesi specifici/Regioni specifiche - Come specificato nella scheda

Indirizzi Utili

Referente: Commissione europea - DG Istruzione, Cultura, Gioventù, Sport - Unità Sport
Sito Web

Formulari e Documenti




Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 05/07/2018
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it