lunedì 26.8.2019
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


PRIMA – Bandi 2019 Sezione 2

Titolo

PRIMA Call text and supporting information – Call Section 2 – Multi-topic 2019

Note

Il 17 dicembre sono stati ufficialmente aperti i bandi 2019 nel quadro del Partenariato congiunto per la ricerca e l’innovazione nell’area del Mediterraneo (PRIMA).

L’obiettivo di PRIMA è creare capacità di ricerca e sviluppare conoscenze e soluzioni innovative comuni per migliorare l'efficienza, la sicurezza e la sostenibilità dei sistemi agroalimentari e dell'approvvigionamento e gestione integrati delle risorse idriche nell'area del Mediterraneo, contribuendo a risolvere i problemi legati alla scarsità d’acqua, alla sicurezza alimentare, alla nutrizione, alla salute, al benessere e alla migrazione.

L’iniziativa coinvolge 19 Paesi euro-mediterranei: 11 Stati UE (Cipro, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna) e 8 Paesi extra UE (Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Marocco, Tunisia, Turchia).

I  bandi rientrano nell’ambito della Sezione 1 e 2 di PRIMA:
Sezione 1. Azioni organizzate, gestite e finanziate dalla Fondazione PRIMA;
Sezione 2. Azioni selezionate attraverso inviti a presentare proposte organizzati dalla Fondazione PRIMA e finanziati dai Paesi partecipanti a PRIMA

Di seguito una sintesi della call riguardante la Sezione 2.  Si tratta di un bando per progetti transnazionali per Azioni di ricerca e innovazione (RIA) focalizzati su 6 topic che rientrano nelle tre aree tematiche di PRIMA. Il bando richiede l’osservanza di regole di partecipazione sia internazionali (Horizon 2020) che nazionali (documento “National Regulations 2019“ a fondo scheda).
I progetti selezionati verranno finanziati con risorse provenienti dai singoli Paesi partecipanti a PRIMA che ammontano complessivamente a 34,9 milioni di euro, indicativamente da destinare al finanziamento di 35 progetti. L’Italia, attraverso il MIUR, mette a disposizione 7 milioni di euro.

Topic del bando
I progetti devono riguardare i seguenti topic:
Area tematica 1. Gestione delle risorse idriche
Topic 2.1.1: Colmare il divario tra le performance di irrigazione potenziale e reale nel Mediterraneo
Topic 2.1.2: Gestione delle acque di bassa qualità in condizioni di scarsità d'acqua e di cambiamenti climatici

Area tematica 2. Sistemi agricoli
Topic 2.2.1: Innovazione dei sistemi agricoli di piccola scala
Topic 2.2.2: Uso e gestione della biodiversità come principale leva di sostenibilità nei sistemi agricoli

Area tematica 3. Catena del valore agroalimentare
Topic 2.3.1: Prolungare la durata di conservazione dei prodotti alimentari mediterranei deperibili mediante tecnologie e logistica sostenibili e il controllo microbiologico ottimizzato
Topic 2.3.2: Migliorare l'integrazione orizzontale e verticale delle catene del valore agroalimentare del Mediterraneo per favorire l'innovazione e la sostenibilità

Partenariato
I progetti devono essere realizzati da un consorzio costituito da almeno 3 persone giuridiche indipendenti stabilite in 3 diversi Paesi partecipanti a PRIMA.

In base alle regole di partecipazione nazionali, i partecipanti italiani (coordinatore o partner di progetto) possono essere: università, enti di ricerca privati, istituti di ricerca, organismi di ricerca ai sensi del Reg. UE n. 651/2014, imprese, end users.

Finanziamento
Il MIUR mette a disposizione 7 milioni di euro per supportare la partecipazione italiana a progetti riguardanti qualsiasi topic del bando.
Per ciascun progetto potrà essere concesso un finanziamento massimo di 500mila euro se coordinatore di progetto è un soggetto italiano, oppure 350mila euro se è partner. Le percentuali di cofinanziamento nazionale sono riportate nel documento “National Regulations 2019”.

Scadenza e presentazione candidature
Per la presentazione delle proposte è prevista una procedura a due fasi con due scadenze: 21 febbraio 2019, ore 17.00 (fase 1 per proposta preliminare) e 4 settembre 2019, ore 17.00 (fase 2 per proposta completa). Solo le proposte che superano positivamente la fase 1 di valutazione sono ammesse alla fase 2.

In base alle regole nazionali, i partecipanti italiani sono tenuti ad osservare ulteriori modalità procedurali per la presentazione delle proposte che vengono specificate nel documento “National Regulations 2019”.


PRIMA Call text and supporting information – Call Section 2 – Multi-topic 2019

PRIMA-2019 Guidelines for Applicants – Section 2

National-Regulations-2019

Indirizzi Utili

Referente: Fondazione PRIMA - Pagina web dedicata al bando
Sito Web
Referente: National Contact Point - MIUR
Indirizzo: Per gli aspetti internazionali: chiara.gliozzi@miur.it - Tel. 06 5849 7288; Per gli aspetti nazionali: alberto.martuscelli@miur.it - Tel. 06 5849 7473 oppure irene.guglielmo@miur.it - Tel. 06 5849 7470
Sito Web



Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 07/01/2019
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it