domenica 21.4.2019
Europa Facile  > Scheda Documento

Scheda Documento


Comunicazione della Commissione: Investire in un'industria intelligente, innovativa e sostenibile - Una nuova strategia di politica industriale dell'UE

Titolo

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo, al Comitato delle Regioni e alla Banca europea degli investimenti: Investire in un'industria intelligente, innovativa e sostenibile - Una nuova strategia di politica industriale dell'UE

Fonte

COM (2017) 479 final del 13/9/2017

Note

Questa nuova strategia di politica industriale riunisce tutte le iniziative orizzontali e settoriali dell’UE, esistenti o nuove, in una strategia industriale globale e chiarisce i compiti che dovranno assolvere tutti i soggetti coinvolti in essa. Istituisce inoltre occasioni di incontro come la Giornata annuale dell'industria la cui prima edizione si è tenuta nel febbraio 2017, e una Tavola rotonda industriale ad alto livello che consentiranno all'industria e alla società civile di orientare in futuro le azioni di politica industriale.

Gli elementi salienti della strategia sono:
- un pacchetto globale teso a rafforzare la cibersicurezza della nostra industria;
-  una proposta di regolamento sul libero flusso dei dati non personali, che permetterà la libera circolazione dei dati attraverso le frontiere ;
- una nuova serie di azioni riguardanti l'economia circolare, tra le quali una strategia sulla plastica, e misure volte a migliorare la produzione di risorse biologiche rinnovabili;
- un insieme di iniziative tese a modernizzare il quadro per la proprietà intellettuale;
- un'iniziativa per migliorare il funzionamento degli appalti pubblici nell'UE;
- l'ampliamento dell'agenda per le competenze a nuovi settori industriali fondamentali, quali l'edilizia, la siderurgia, l'industria cartaria, le tecnologie verdi e l'energia rinnovabile, l'industria manufatturiera e il trasporto marittimo;
- una strategia sulla sostenibilità finanziaria al fine di orientare meglio i flussi di capitale privato verso investimenti più sostenibili;
- iniziative per una politica commerciale equilibrata e innovativa e un quadro europeo per il controllo degli investimenti esteri diretti che possono costituire una minaccia alla sicurezza o all'ordine pubblico;
- un elenco riveduto delle materie prime critiche;
- nuove proposte in materia di mobilità pulita, competitiva e interconnessa.

Leggi il comunicato stampa completo


Fonte: RAPID IP/17/3185

Formulari e Documenti




Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 30/09/2017
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it