domenica 22.10.2017
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


La DG Regio invita le regioni dell'UE a candidarsi per due progetti pilota

La DG Politica Regionale della Commissione europea ha pubblicato 2 Inviti a manifestare interesse, rivolti alle regioni dell’UE, per l’attuazione di due progetti pilota. L’obiettivo di questi progetti (presentati dalla Commissione a luglio 2017) è aiutare maggiormente le regioni europee ad investire nei loro settori di nicchia competitivamente forti (approccio di "specializzazione intelligente") e a generare l'innovazione, la resilienza e la crescita necessarie per gestire la globalizzazione.

Le regioni candidate che verranno selezionate potranno beneficiare di un sostegno finanziario e di un servizio di consulenza mirati da parte dell’UE, volti a trasformare le loro economie e a modernizzare le loro industrie.

Entrambi gli Inviti scadono il 31 ottobre 2017. Li segnaliamo di seguito.


1) Invito a manifestare interesse rivolto ad autorità regionali per partecipare a un’ azione pilota sulla transizione industriale
L’Invito è indirizzato ad autorità nazionali e regionali, almeno a livello NUTS 2, che, sulla base delle rispettive strategie di specializzazione intelligente, desiderano lavorare per rafforzare la capacità d’innovazione, per far fronte alle sfide della transizione industriale.
Alcune regioni, infatti, hanno subìto i costi della globalizzazione ma non hanno ancora beneficiato dei suoi vantaggi. Hanno spesso perso un numero considerevole di posti di lavoro e possono essere caratterizzate da una carenza di competenze adeguate, costi del lavoro elevati e deindustrializzazione.

Con questo Invito la Commissione Ue intende quindi selezionare 5 regioni che affrontano queste sfide, che potranno ricevere:
- assistenza mirata da parte di esperti dei vari servizi della Commissione riuniti in team, che aiuteranno le regioni a definire strategie di trasformazione economica regionale. In base alle esigenze e alle risorse specifiche delle regioni, la Commissione assumerà anche esperti esterni che assisteranno il loro lavoro. La Commissione mette a disposizione fino a 200mila euro di fondi FESR per ogni regione selezionata per coprire i costi di queste consulenze esterne;
- sostegno complementare da parte dell' Osservatorio europeo per i cluster e le trasformazioni industriali, per aiutare le regioni a costruire strategie di cluster e creare legami più stretti tra le imprese locali, i centri di ricerca e il mondo accademico;
- fino a 300mila euro dal FESR a sostegno di una rapida attuazione delle strategie di trasformazione economica regionale, a condizione che si sviluppino adeguatamente.

L'invito è rivolto in particolare alle regioni in "transizione" (cioè quelle con PIL pro capite tra il 75% e il 90% della media UE) e alle regioni "più sviluppate" (PIL pro capite superiore al 90% della media UE). Come si è detto, verranno selezionate 5 regioni; tuttavia, in base al livello di interesse, la Commissione potrebbe rilanciare l'invito per selezionare altre 5 regioni.

2) Invito a manifestare interesse per partenariati tematici di progetti di innovazione interregionale
La Commissione Ue sollecita manifestazioni di interesse da parte di partenariati di autorità regionali di almeno 4 diversi Paesi dell'UE, che coinvolgano anche stakeholder regionali (università, centri di ricerca, cluster, PMI), per avviare partenariati d’innovazione interregionali mirati a facilitare la commercializzazione e l’ampliamento di progetti innovativi interregionali e ad attirare investimenti privati.

L'obiettivo è commercializzare ed espandere progetti interregionali bancabili che possono creare catene del valore europee competitive in settori prioritari come l’industria 4.0, i big data, la bio-economia, l'efficienza delle risorse, la mobilità interconnessa, la sanità e l'invecchiamento attivo o la sicurezza informatica.

La Commissione intende selezionare da cinque a dieci partenariati che potranno beneficiare di sostegno mirato da parte dei servizi della Commissione, in particolare attraverso l'assistenza tecnica del FESR.


In allegato il testo dei 2 Inviti. Per informazioni o chiarimenti: REGIO-SMART-GROWTH@ec.europa.eu

Formulari e Documenti



Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 06.10.2017
Strumenti personali

EuropaFacile รจ realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it