martedì 12.12.2017
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


La Spotlight Initiative - UE e ONU insieme contro la violenza sulle donne

Il 20 settembre, nel corso dell’ Assemblea generale dell'ONU a New York, l'Unione europea e le Nazioni Unite hanno lanciato congiuntamente un’iniziativa denominata Spotlight Initiative che si propone di eliminare tutte le forme di violenza contro donne e ragazze.

L'iniziativa è finanziata da un Fondo fiduciario multilaterale, che vede l'UE quale principale contributore (con un importo di circa 500 milioni di euro), attraverso il quale saranno attuati programmi globali volti a eliminare tutte le forme di violenza contro donne e ragazze, come la violenza sessuale e di genere e le pratiche dannose, il traffico di esseri umani e lo sfruttamento economico (del lavoro), il femminicidio e la violenza domestica e familiare. I principali ambiti di intervento includeranno il rafforzamento dei quadri normativi, delle politiche e delle istituzioni, misure preventive, l'accesso ai servizi e il miglioramento della raccolta dei dati in Africa, America Latina, Asia, nel Pacifico e nei Caraibi.

La violenza contro le donne e le ragazze è una delle più diffuse e devastanti violazioni dei diritti umani, ed è presente in tutto il mondo. Essa riguarda ogni società e oltrepassa i confini generazionali, socioeconomici ed educativi. In tutto il mondo oggi oltre un miliardo di persone sono colpite dalla violenza. Si stima che il 35% delle donne sia stato vittima di violenza nel corso della propria vita, una percentuale che in alcuni paesi raggiunge addirittura il 70%. Più di 700 milioni di donne in tutto il mondo inoltre sono state unite in matrimonio ancora bambine, prima dei diciotto anni, e fra queste, più di 1 su 3 prima dei quindici anni: si tratta di circa 250 milioni di ragazze. Almeno 200 milioni di donne e ragazze in 30 paesi hanno subito mutilazioni genitali.

Questa piaga è un ostacolo alla parità di genere, all'emancipazione di donne e ragazze e, in generale, allo sviluppo sostenibile, oltre a essere un ostacolo alla realizzazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

In linea con i principi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, la Spotlight Initiative applicherà un approccio basato sui diritti (RBA), prestando particolare attenzione ai gruppi più emarginati di donne e ragazze, per "non lasciare indietro nessuno". Avrà lo scopo di stimolare un impegno politico al più alto livello, di fornire un sostegno mirato su vasta scala e di creare nuovi partenariati. Farà altresì opera di sensibilizzazione relativamente all'impatto negativo, esteso e persistente, della violenza contro le donne e le ragazze.

La Spotlight Initiative è espressione della stessa volontà politica dimostrata dalla comunità internazionale nell'adottare gli obiettivi di sviluppo sostenibile: non solo l'obiettivo 5, incentrato specificamente sulla parità di genere, ma anche obiettivi quali la cessazione della violenza contro le donne e le ragazze e l'integrazione della parità di genere nel quadro complessivo degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Il Nuovo Consenso europeo in materia di sviluppo e il nuovo approccio globale dell'UE allo sviluppo sostenibile negli anni a venire evidenziano anche l'impegno dell'UE e di tutti gli Stati membri in materia di parità di genere.


Approfondimenti:
Domande e risposte sulla Spotlight Initiative (disponibili in inglese, francese, tedesco e spagnolo)

Sito dedicato alla Spotlight Initiative sul portale delle Nazioni Unite



Autore: a cura di Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 09.10.2017
Strumenti personali

EuropaFacile รจ realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it