lunedì 27.05.2019
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


Premio europeo dell'Innovazione Sociale: al via l'edizione 2019 del concorso

Il 28 febbraio, con un evento di lancio che si è tenuto a Lubiana, ha preso avvio l’edizione 2019 del Premio europeo per l`Innovazione Sociale, il concorso istituito dalla Commissione europea in memoria di Diogo Vasconcelos, pioniere dell’innovazione sociale in Europa, che intende premiare le idee più innovative capaci di valorizzare il potenziale dell’innovazione sociale per affrontare le principali sfide dei nostri tempi.

Tema chiave del concorso di quest'anno è “Challenging plastic waste” e punta a fare emergere idee e progetti capaci di ridurre gli sprechi e i rifiuti di plastica attraverso il cambiamento e il miglioramento dei processi esistenti o il lancio di prodotti e iniziative completamente nuovi. Queste innovazioni devono ridurre la quantità di rifiuti di plastica prodotti o incoraggiare e consentire un maggiore riutilizzo e riciclaggio di questi rifiuti. Le soluzioni dovrebbero essere scalabili, puntare a un cambiamento a livello sistemico – sia esso locale, nazionale o europeo - e radicarsi in una delle seguenti aree:
- riduzione del consumo di prodotti di plastica “usa e getta”
- riciclaggio, riutilizzo e “riciclo creativo” dei rifiuti di plastica esistenti
- gestione dei rifiuti di plastica accumulati nelle discariche e nell'ambiente
- cambiare il comportamento dei consumatori, delle pratiche commerciali al dettaglio e generali per ridurre i rifiuti di plastica e/o aumentare il riciclaggio e il riutilizzo
- realizzazione di modelli alternativi di business e ottimizzazione delle catene di approvvigionamento per ridurre i rifiuti di plastica e/o aumentare il riciclaggio e il riutilizzo
- nuovi materiali adatti all’economia circolare o che offrono alternative sostenibili alla plastica a base fossile.

Il concorso è aperto a persone fisiche e giuridiche (escluso le pubbliche amministrazioni) dei Paesi UE e dei Paesi associati al programma Horizon 2020, che possono candidare idee singolarmente o in team (cioè sono ammesse anche candidature che coinvolgono diverse organizzazioni e/o diversi Paesi).

Le proposte devono essere presentate entro il 4 aprile 2019, ore 12:00 (ora dell’Europa centrale).

Tra le candidature pervenute verranno inizialmente selezionate le 30 proposte più promettenti. Questi 30 semi-finalisti saranno invitati a partecipare a tre giornate (16-18 luglio 2019) presso l’Accademia dell’Innovazione Sociale (a Torino), dove riceveranno formazione e assistenza finalizzate a perfezionare la loro idea.
Sulla base degli input ricevuti durante l'Accademia i semi-finalisti dovranno presentare un "Piano di sviluppo" della propria idea, la cui valutazione condurrà alla selezione di 10 finalisti che concorreranno per i 3 premi finali (challenge prize). I 3 vincitori del concorso, che verranno annunciati nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà a Bruxelles ad ottobre 2019, riceveranno un premio di 50.000 euro ciascuno.

Ma non finisce qui. Nel 2020 la competizione tra tutti i 30 semi-finalisti sarà riaperta: si prevede infatti di assegnare anche 1 premio d'impatto (impact prize) di 50.000 euro a quel progetto che dimostri di aver raggiunto i risultati più significativi nel corso del 2019.

In allegato le Regole di partecipazione al concorso. Ulteriori informazioni e presentazione delle candidature: sito web del concorso

Formulari e Documenti



Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 08.03.2019
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it