martedì 02.06.2020
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


Risposta globale al coronavirus: avviata la maratona di raccolta fondi per l'accesso universale a vaccini, cure e test

In uno sforzo globale senza precedenti per combattere il coronavirus, il 4 maggio Paesi e organizzazioni di tutto il mondo, riuniti in un grande evento di mobilitazione, hanno raccolto 7,4 miliardi di € per vaccini, diagnostica e trattamenti. Questa cifra comprende anche l'impegno di finanziamento di 1,4 miliardi di € della Commissione europea. Il risultato sfiora l'obiettivo iniziale di 7,5 miliardi di € e costituisce un ottimo punto di partenza per la maratona mondiale di raccolta fondi “Risposta globale al coronavirus” lanciata in contemporanea all’evento.

L'evento di mobilitazione è stato organizzato congiuntamente dall'Unione europea e da Arabia Saudita (che detiene la presidenza di turno del G20), Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia (presidenza entrante del G20), Norvegia, Regno Unito e Spagna. L'iniziativa fa seguito all'appello dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e di un gruppo di organismi operanti nel settore della salute a livello mondiale che hanno sollecitato a instaurare una collaborazione planetaria per accelerare lo sviluppo, la produzione e un accesso equo nel mondo agli strumenti essenziali per la lotta al coronavirus.

La Risposta globale al coronavirus si articola in tre partenariati per i test, le cure e la prevenzione, accompagnati da un processo di rafforzamento dei sistemi sanitari. I donatori sono invitati a continuare ad assumere impegni di finanziamento a favore della Risposta globale. Possono scegliere la priorità che desiderano sostenere – test, cure o prevenzione – ma anche fare una donazione a sostegno dell'asse di lavoro trasversale dell'iniziativa, che si prefigge di aiutare i sistemi sanitari di tutto il mondo ad affrontare la pandemia.

La Risposta globale al coronavirus riunisce interlocutori di tutto il mondo e contribuisce ad allinearne gli sforzi. Lo scopo è garantire che tutti i nuovi vaccini, gli strumenti diagnostici e i trattamenti terapeutici siano resi disponibili ovunque a un prezzo accessibile, a prescindere da dove verranno sviluppati.

Per contribuire agli obiettivi della Risposta globale l'Unione europea ha annunciato lo stanziamento di 1 miliardo di € sotto forma di sovvenzioni e 400 milioni di € a garanzia dei prestiti, di cui 1 miliardo di € da Horizon 2020, il programma per la ricerca e l’innovazione dell’UE, 150 milioni di € dallo strumento per il sostegno di emergenza, 80 milioni di € da RescEU e 170 milioni di € da strumenti esterni.

L’avvio della raccolta fondi, che proseguirà fino a fine maggio, rappresenta l'inizio di un processo che punta a mobilitare maggiori risorse e realtà. La Risposta globale al coronavirus deve coinvolgere anche la società civile e la comunità dei cittadini di tutto il mondo: per questo motivo la Commissione europea intende collaborare con ONG e altri partner.  Inoltre, il prossimo 4 giugno, il vertice mondiale sui vaccini organizzato da Gavi, the Vaccine Alliance, interlocutore a livello mondiale per la distribuzione dei vaccini, mobiliterà ulteriori risorse. Il mondo fa affidamento su Gavi per rendere disponibile ovunque il vaccino: per il successo della Risposta globale al coronavirus sarà dunque cruciale che disponga di tutti i fondi necessari.

Sul tema leggi anche:



Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 06.05.2020
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it