sabato 24.10.2020
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


Obbligazioni SURE: fino a 100 miliardi di € di obbligazioni sociali

La Commissione europea ha annunciato l'emissione, a breve, delle obbligazioni SURE: si tratta di obbligazioni sociali per un valore fino a 100 miliardi di € emesse per raccogliere i fondi per lo strumento SURE, lo strumento europeo di sostegno temporaneo per attenuare i rischi di disoccupazione a seguito della pandemia.

L’annuncio fa seguito all’approvazione da parte del Consiglio dell’UE (avvenuta il 25 settembre) delle decisioni di concedere il sostegno finanziario di SURE a 16 Stati membri, fra cui l’Italia. Complessivamente l’UE erogherà 87,4 miliardi di euro sotto forma di prestiti a condizioni agevolate, che consentiranno ai 16 Paesi beneficiari di affrontare gli aumenti della spesa pubblica nazionale connessi al finanziamento di regimi di riduzione dell'orario di lavoro e misure analoghe, adottate per salvaguardare i posti di lavoro a seguito della crisi da coronavirus. Al nostro Paese spettano 27,4 miliardi di euro di prestiti. Poiché la dotazione di SURE arriva fino a 100 miliardi di euro, gli Stati membri possono ancora presentare richieste formali di sostegno.

In vista dell’emissione delle obbligazioni SURE, la Commissione ha adottato un Quadro per le obbligazioni sociali mirato a garantire alla comunità degli investitori che i fondi raccolti tramite queste obbligazioni saranno usati per perseguire un obiettivo chiaramente definito: attenuare l'impatto sociale della pandemia e le relative conseguenze in tutta l'UE. Gli investitori possono quindi essere certi che gli investimenti in tali obbligazioni concorreranno al finanziamento di misure sociali mirate. Contemporaneamente il Quadro contribuirà all'ulteriore sviluppo del mercato delle obbligazioni sociali, che costituisce uno dei pilastri del mercato europeo della "finanza sostenibile".

Con il Quadro per le obbligazioni sociali la Commissione europea intende attrarre investitori intenzionati ad impiegare i propri capitali per scopi di interesse ambientale, sociale e di governance societaria. Il Quadro è stato predisposto nel rispetto dei principi delle obbligazioni sociali pubblicati dall'International Capital Market Association (ICMA) ed è stato sottoposto a valutazione indipendente.

Su questo tema leggi anche il comunicato stampa della Commissione UE e la pagina Domande e risposte

SURE - Pagina web di riferimento



Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 08.10.2020
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it