venerdì 29.10.2021
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


Presentata la prima strategia dell'UE per la lotta all'antisemitismo e la promozione della vita ebraica

La Commissione europea ha presentato, per la prima volta, una strategia dell'UE mirata a combattere l'antisemitismo e a promuovere la vita ebraica. L’iniziativa, come si è detto la prima nel suo genere, riflette l'impegno politico della Commissione a favore di un'Unione europea libera dall'antisemitismo e da qualsiasi forma di discriminazione e orientata a garantire un futuro per la vita ebraica in Europa e oltre.

La strategia, che verrà attuata nell'arco dei prossimi anni (2021-2030), definisce e promuove misure incentrate sui seguenti aspetti: 1) prevenzione e lotta contro ogni forma di antisemitismo; 2) tutela e sostegno della vita ebraica nell'UE; 3) attività di istruzione, ricerca e commemorazione dell'Olocausto. Queste misure sono integrate dalle iniziative internazionali dell'UE per contrastare l'antisemitismo.

Tra le azioni chiave contemplate figurano in particolare:

1. Prevenzione e lotta contro ogni forma di antisemitismo: per affrontare il fenomeno dell’antisemitismo, la Commissione mobiliterà fondi dell'UE e aiuterà gli Stati membri a elaborare e attuare le loro strategie nazionali. La Commissione sosterrà la creazione di una rete europea di segnalatori di fiducia e di organizzazioni ebraiche per eliminare l'illecito incitamento all'odio online. Sosterrà, inoltre, lo sviluppo di narrazioni volte a contrastare i contenuti antisemiti online. La Commissione collaborerà con l'industria e le società del settore informatico per prevenire l'esposizione e la vendita illegali di simboli, oggetti commemorativi e letteratura online legati al nazismo.

2. Protezione e promozione della vita ebraica nell'UE: per garantire che gli ebrei possano sentirsi al sicuro sul territorio dell’UE e partecipare pienamente alla vita europea, la Commissione accorderà finanziamenti per proteggere più adeguatamente gli spazi pubblici e i luoghi di culto. In quest'ottica, un invito a presentare proposte sarà pubblicato nel 2022 con la messa a disposizione di 24 milioni di €. Gli Stati membri sono altresì incoraggiati ad avvalersi del sostegno di Europol per le attività di lotta contro il terrorismo, sia online che offline. Per promuovere la vita ebraica, la Commissione adotterà misure per salvaguardare il patrimonio ebraico e sensibilizzare in merito alla vita, alla cultura e alle tradizioni ebraiche.

3. Attività di istruzione, ricerca e commemorazione dell'Olocausto: per mantenerne viva la memoria, la Commissione sosterrà la creazione di una rete di luoghi in cui si è consumato l'Olocausto, che non sempre sono noti, ad esempio i nascondigli o i luoghi di esecuzione. La Commissione promuoverà inoltre una nuova rete di giovani ambasciatori europei incaricati di promuovere la memoria dell'Olocausto. Con i finanziamenti dell'UE, si favorirà la creazione di un polo europeo di ricerca sull'antisemitismo contemporaneo e sulla vita ebraica, in cooperazione con gli Stati membri e la comunità di ricerca. Per valorizzare il patrimonio ebraico, la Commissione inviterà le città che si candidano a Capitale europea della cultura ad interessarsi alla storia delle loro minoranze, compresa la storia della comunità ebraica.

Per saperne di più:

- Comunicato stampa della Commissione UE

- Comunicazione: Strategia dell’UE per la lotta contro l’antisemitismo e la promozione della vita ebraica (2021-2030)

- Scheda informativa sulla strategia  



Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 06.10.2021
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it