lunedì 21.09.2020
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta - Proposto un nuovo programma d`azione per l`ambiente
A fine novembre la Commissione ha pubblicato la proposta per un nuovo programma d’azione sull’ambiente, lo strumento che fin dai primi anni ’70 rappresenta il quadro di programmazione pluriennale per l’UE in campo ambientale. Il nuovo programma, il settimo della serie, andrà a sostituire il sesto, approvato nel 2002 per un periodo di 10 anni e scaduto nel giugno scorso.

Rispetto al contesto di elaborazione del programma precedente, la situazione attuale è caratterizzata da una perdurante crisi economica, per affrontare la quale la Commissione ha varato nel 2010 la strategia Europa 2020, una strategia globale volta a sostenere una “crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”, destinata ad informare con le sue priorità tutte le politiche dell’UE facendole convergere verso un obiettivo comune.

Nell’attuale situazione di crisi, la necessità di riforme strutturali rappresenta però per i paesi europei anche un’opportunità per una rapida svolta verso un’economia verde inclusiva.

Per il nuovo programma d’azione, che segue la pubblicazione delle raccomandazioni per la crescita a breve termine, la Commissione avanza proposte volte a proteggere la natura, stimolare la crescita sostenibile, creare nuovi posti di lavoro e avviare l’Europa verso un futuro di prosperità e benessere, rispettando i limiti del nostro pianeta, declinate secondo nove obiettivi prioritari:

1. proteggere, conservare e migliorare il capitale naturale dell`Unione;
2. trasformare l`Unione in un`economia a basse emissioni di carbonio, efficiente nell`impiego delle risorse, verde e competitiva;
3. proteggere i cittadini dell`Unione da pressioni e rischi d`ordine ambientale per la salute e il benessere;
4. sfruttare al massimo i vantaggi della legislazione unionale in materia di ambiente;
5. migliorare le basi scientifiche della politica ambientale;
6. garantire investimenti a sostegno delle politiche in materia di ambiente e clima, al giusto prezzo;
7. migliorare l`integrazione ambientale e la coerenza delle politiche;
8. migliorare la sostenibilità delle città dell`Unione;
9. aumentare l`efficacia dell`azione unionale nell`affrontare le sfide ambientali a livello regionale e mondiale.

Nel presentare il nuovo programma il Commissario per l’Ambiente Janez Potočnik ha dichiarato: "Il nuovo programma di azione traccia la strada che porterà l`Europa a divenire un luogo in cui la gente potrà vivere in un ambiente naturale sano e sicuro, il progresso economico andrà di pari passo con un`economia verde e sostenibile e la resilienza ecologica sarà un fatto acquisito".

Sottolineando invece l`urgenza di intervenire ora, la Commissaria responsabile dell’Azione per il clima, Connie Hedegaard, ha affermato: "Non possiamo aspettare che sia passata la crisi economica per affrontare le crisi delle risorse, dell`ambiente e del clima. Dobbiamo affrontarle tutte contemporaneamente e quindi integrare le considerazioni ambientali e climatiche nelle nostre politiche. Questa strategia conferisce a politici e imprese la visione di lungo periodo di cui abbiamo tanto bisogno per fare il passo verso una società sostenibile, a basse emissioni di carbonio in Europa".

Il programma rappresenta il quadro di riferimento per il conseguimento degli obiettivi indicati anche attraverso il superamento di alcune tendenze dell’ultimo decennio, che hanno a che fare con il carattere lacunoso e un’attuazione inadeguata dell’acquis vigente in materia di politica ambientale, con una mancanza di coerenza nell’affrontare sfide sempre più interconnesse, con la problematicità degli incentivi all’investimento in interventi a carattere ambientale e con un’insufficiente coordinamento dei dati e delle informazioni sull’ambiente e lacune nella relativa base di conoscenza.

Il nuovo programma intende inoltre intensificare il suo impegno per rendere più sostenibili le città europee e per accrescere la capacità dell’UE di affrontare le sfide climatiche e ambientali a livello regionale e mondiale.

L’attuazione del programma, una volta approvata la decisione istitutiva, è condivisa tra l’UE e gli Stati membri.

Tutta la documentazione collegata alla proposta di decisione istitutiva del VII programma d’azione è disponibile qui

Autore: Maria Grazia Gotti

Formulari e Documenti



Autore: Redazione Europafacile
Data Pubblicazione: 21.12.2012


Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it