lunedì 27.5.2019
Europa Facile  > Scheda Programma

Scheda Programma


2012 - AE invecchiamento attivo e solidarietà tra generazioni

Titolo

Decisione n. 940/2011/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 settembre 2011, sull`Anno europeo dell`invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni (2012)

Oggetto

2012 - Anno europeo dell`invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni

Fonte

GUCE/GUUE L 246/5 del 23/9/2011

Ente Erogatore

Commissione europea

Obiettivo

Favorire la creazione di una cultura dell`invecchiamento attivo in Europa, anche sostenendo l`impegno degli Stati membri, delle loro autorità regionali e locali, delle parti sociali, della società civile e del mondo imprenditoriale nella promozione dell’invecchiamento attivo. Più in particolare, l’ “Anno europeo” mira a:

- sensibilizzare l`opinione pubblica sul valore dell`invecchiamento attivo nelle sue varie dimensioni e garantire che esso divenga una priorità nell`agenda politica delle parti interessate a tutti i livelli, al fine di evidenziare l`utile contributo degli anziani alla società e all`economia;
- promuovere il dibattito, lo scambio d`informazioni e potenziare l`apprendimento reciproco tra Stati membri e parti interessate a tutti i livelli, al fine di incoraggiare politiche sull`invecchiamento attivo, individuare e diffondere buone prassi e sostenere la cooperazione e le sinergie;
- creare le condizioni per consentire all`UE, agli Stati membri e alle parti interessate di sviluppare, con la partecipazione della società civile, delle parti sociali e delle imprese e dando enfasi alla promozione di strategie d’informazione, attività specifiche che promuovono soluzioni innovative, politiche e strategie a lungo termine, incluso strategie per la gestione delle questioni legate all`età in relazione all`occupazione e al lavoro;
- promuovere attività per combattere la discriminazione basata sull`età, superare gli stereotipi legati all`età e rimuovere le barriere, in particolare per quanto riguarda l`occupabilità.

Azioni

Attività a livello europeo, nazionale, regionale o locale consistenti in:

conferenze, manifestazioni ed iniziative, con la partecipazione attiva di tutte le parti interessate, volte a promuovere il dibattito, a sensibilizzare e incoraggiare l`impegno in merito a obiettivi specifici, contribuendo a produrre effetti sostenibili e duraturi;
campagne informative, promozionali ed educative che impiegano strumenti multimediali;
scambio di informazioni, esperienze e buone prassi, ricorrendo, tra l`altro, al Metodo Aperto di Coordinamento e alle reti di parti interessate attive nel conseguimento degli obiettivi dell` “Anno europeo”;
ricerca e indagini su scala regionale, nazionale o a livello dell`Unione e diffusione dei risultati, rivolgendo particolare attenzione all`impatto socioeconomico della promozione dell`invecchiamento attivo o di politiche favorevoli all`invecchiamento attivo.

Modalità e procedura

Le attività a livello UE possono essere realizzate a seguito di bandi di gara d`appalto o attraverso la concessione di sovvenzioni.
Per le attività a livello nazionale, ogni Stato membro designa un organismo nazionale di coordinamento incaricato di organizzare la partecipazione del Paese all’ ”Anno”. Tale organismo provvederà alla definizione del programma nazionale relativo all’ "Anno europeo", che illustra le attività che si intende realizzare, da sottoporre alla Commissione UE per l’approvazione.
Le attività che perseguono gli obiettivi dell’”Anno europeo” possono essere realizzate e sostenute anche nel contesto di altri fondi o programmi comunitari esistenti, quali ad esempio il Fondo sociale europeo, il programma Progress, il programma per l’Apprendimento permanente (LLP), il 7° programma quadro di RST, il programma Salute.

Oltre che agli Stati UE, la partecipazione all`"Anno" è aperta anche ai seguenti Paesi: EFTA/SEE, Paesi candidati, Balcani occidentali.

Scadenza

L’iniziativa è operativa per il periodo 01/01/2011 – 31/12/2012.

Risorse finanziarie disponibili

€ 5.000.000

Aree Geografiche

UE 27 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Indirizzi Utili

Referente: Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia
Indirizzo: Sito web italiano dedicato all`Anno europeo
Sito Web
Referente: Commissione europea - DG Occupazione, Affari sociali, Inclusione
Indirizzo: Pagina web di riferimento per l`Anno europeo
Sito Web
Referente: Organismo nazionale di coordinamento
Indirizzo: Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia Via della Mercede 9 00187 ROMA
E-mail
Sito Web

Formulari e Documenti




Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 26/09/2011


Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it