sabato 16.1.2021
Europa Facile  > Scheda Programma

Scheda Programma


Proposta di designare il 2021 come Anno europeo delle ferrovie

Titolo

Proposta di Decisione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa a un Anno europeo delle ferrovie (2021)

Oggetto

Proposta di designare il 2021 come Anno europeo delle ferrovie

Fonte

COM (2020) 78 final del 4/3/2020

Ente Erogatore

Commissione europea

Obiettivo

Incoraggiare e sostenere l'impegno profuso da Ue, Stati membri, autorità regionali e locali e da altre organizzazioni allo scopo di incrementare la quota di passeggeri e merci trasportati su ferrovia e in particolare:

a) promuovere le ferrovie quale modo di trasporto sostenibile, innovativo e sicuro, mettendone in risalto il ruolo di fattore di svolta per contribuire a conseguire l'obiettivo dell'Unione della neutralità climatica entro il 2050 e rivolgendosi al grande pubblico, soprattutto ai giovani;
b) sottolineare la dimensione europea e transfrontaliera delle ferrovie, che avvicinano i cittadini, consentono loro di scoprire l'Unione in tutta la sua diversità, promuovono la coesione e contribuiscono a integrare il mercato interno dell'Unione;
c) rafforzare il contributo delle ferrovie all'economia, all'industria e alla società dell'Unione, curando in particolare aspetti legati allo sviluppo regionale, alla competitività industriale, al turismo sostenibile, all'innovazione, all'occupazione, all'istruzione, alla gioventù e alla cultura e migliorando l'accessibilità per le persone con disabilità;
d) contribuire a promuovere le ferrovie come un elemento importante delle relazioni tra l'Unione e i paesi vicini, in particolare i Balcani occidentali, basandosi sull'interesse e sulle esigenze dei paesi partner e sulle competenze dell'Unione in materia di trasporto ferroviario.

Azioni

Per l’attuazione degli obiettivi possono essere sostenute le seguenti misure:
a) iniziative e manifestazioni per promuovere il dibattito e la sensibilizzazione e per agevolare il coinvolgimento di cittadini, imprese e autorità pubbliche affinché una quota maggiore di persone e merci siano trasportate su ferrovia quale modo per contrastare i cambiamenti climatici, tramite molteplici canali e strumenti, comprese manifestazioni negli Stati membri;
b) informazioni, esposizioni, ispirazione, istruzione e campagne di sensibilizzazione per incoraggiare passeggeri, consumatori e imprese a cambiare il loro comportamento e per stimolare il pubblico a fornire un contributo attivo in vista del conseguimento degli obiettivi di un trasporto più sostenibile;
c) condivisione delle esperienze e delle buone pratiche in tema di promozione dell'uso delle ferrovie e alle modalità per modificare i comportamenti a tutti i livelli maturate da autorità nazionali, regionali e locali, società civile, imprese e scuole;
d) svolgimento di studi e di attività innovative e diffusione dei relativi risultati su scala nazionale o europea;
e) promozione di progetti e reti relativi all'Anno europeo, anche tramite i media, i social network e altre comunità online.

Le misure saranno realizzate in gran parte a livello nazionale ma, se il bilancio lo permetterà la Commissione potrà organizzare inviti a presentare proposte e progetti a livello unionale che possono ricevere sostegno per il loro contributo straordinario agli obiettivi dell'Anno europeo.

Modalità e procedura

Ogni Stato membro nomina un coordinatore nazionale, cui spetterà il coordinamento delle attività realizzate sul suo territorio. Periodicamente la Commissione convocherà riunioni dei coordinatori nazionali al fine di scambiare informazioni sull'attuazione dell'Anno europeo

NB: la presente scheda è realizzata sulla base della proposta di decisione della Commissione; per la sua entrata in vigore è necessaria la sua adozione da parte del Parlamento europeo e del Consiglio dell’UE.

Scadenza

01/01/2021-31/12/2021

Risorse finanziarie disponibili

La dotazione complessiva proposta per l’Anno europeo è di 8 milioni di euro.

Formulari e Documenti




Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 10/03/2020
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it