domenica 21.4.2019
Europa Facile  > Scheda Programma

Scheda Programma


eContent

Titolo

Decisione del Consiglio, del 22 dicembre 2000, che adotta un programma comunitario pluriennale inteso a incentivare lo sviluppo e l`utilizzo dei contenuti digitali europei nelle reti globali e a promuovere la diversità linguistica nella società dell`informazione

Oggetto

Programma comunitario inteso a incentivare lo sviluppo e l’utilizzo dei contenuti digitali europei nelle reti globali e a promuovere la diversità linguistica nella società dell’informazione.

Fonte

GUCE/GUUE L 14/32 del 18/1/2001

Ente Erogatore

Commissione europea

Obiettivo

a) promuovere l’uso e l’accesso a Internet per tutti, come strumento di sviluppo professionale, sociale e culturale dei cittadini dell’UE e di integrazione economica e sociale dei cittadini dei paesi candidati nella società dell’informazione;
b) incentivare l’accesso ai contenuti digitali europei e la loro utilizzazione, promuovendo un uso più efficace delle informazioni detenute dal settore pubblico;
c) promuovere la diversità culturale e il multilinguismo in relazione ai contenuti digitali sulle reti globali e aumentare le opportunità di esportazione delle imprese europee di contenuti attraverso l’adattamento degli stessi alle varie lingue e culture;
d) creare le condizioni per ridurre la frammentazione del mercato e per sostenere la commercializzazione, la distribuzione e l’utilizzazione dei contenuti digitali europei sulle reti globali, così da incentivare l’attività economica e incrementare le prospettive occupazionali.

Azioni

1. Accesso alle informazioni del settore pubblico e sviluppo della loro utilizzazione
1.1 Esperimenti nell’ambito di progetti concreti
Promozione dell`uso delle applicazioni relative alle tecnologie linguistiche nell`ambito delle amministrazioni degli Stati membri, degli enti locali, delle istituzioni pubbliche, delle imprese, delle associazioni e delle istituzioni dell`UE.
I progetti devono affrontare gli ostacoli che intralciano lo sviluppo di un mercato unico nel campo delle informazioni del settore pubblico. I principali settori di interesse sono: il patrimonio culturale, la sanità, l`istruzione, l`informazione geografica, gli affari, l`ambiente e il turismo. Saranno incoraggiati l`utilizzazione di tecnologie diverse ed emergenti e i progetti che facilitino il collegamento tra l`industria dei contenuti e gli organismi del settore pubblico nei paesi candidati all`adesione.
1.2 Raccolte di dati digitali a livello europeo
Progetti concernenti lo sviluppo di metadati paneuropei per la gestione delle informazioni del settore pubblico e progetti per la raccolta di informazioni che prevedano la partecipazione di numerosi Stati membri dell`UE.

2 Promozione della produzione dei contenuti in un contesto multilinguistico e multiculturale
2.1. Promozione di nuove partnership e adozione di strategie a favore del multilinguismo e della pluralità culturale
Attività volte a promuovere la competitività delle imprese europee operanti nei settori dei contenuti e linguistico, attraverso l’offerta di migliori opportunità di mercato. I progetti possono essere relativi allo sfruttamento multilinguistico delle informazioni nel settore pubblico, in connessione con la linea di azione 1, oppure proporsi di favorire il collegamento delle conoscenze nei settori della produzione culturale, dell`istruzione, del commercio e della tecnologia.
2.2 Consolidamento dell’infrastruttura linguistica
Creazione di una piattaforma aperta che comprenda risorse multilingui e interoperabili (es. glossari e ontologie plurilingui, memorie di traduzione e raccolte terminologiche) nonché strumenti connessi (es. traduzione semiautomatica): queste risorse devono essere raggruppate per formare repertori di facile accesso, utilizzabili dai fornitori e dai distributori di contenuti, e dai fornitori di servizi linguistici.

3. Promozione del dinamismo del mercato dei contenuti digitali
3.1 Un ponte tra le imprese che producono contenuti digitale e mercato dei capitale
Azioni finalizzate a migliorare l’accesso ai capitali di rischio da parte delle imprese che producono contenuti digitali. Saranno incentivate attività di natura sperimentale volte a ricercare soluzioni nuove per coniugare idee e finanziamenti.
3.2 Diritti di proprietà intellettuale degli operatori del mercato dei contenuti digitali
Azioni incentrate sull`approfondimento dei progetti pilota sviluppati nell’ambito di INFO 2000 concernenti la gestione dei diritti relativi al multimediale, sul sostegno alla creazione di centri europei per la gestione di tali diritti e su misure specifiche di sostegno a favore dei paesi candidati, dei settori meno avanzati e delle applicazioni specifiche per il settore pubblico.
3.3 Sviluppo e condivisione di un mercato comune
Definizione e raccolta di dati statistici pertinenti alla creazione di uno scenario comune degli sviluppi futuri (importantissimo per accelerare l’adozione di iniziative concrete e investimenti), all`individuazione e promozione delle migliori pratiche europee e allo sviluppo e aggiornamento di un`analisi comparativa costante con i paesi terzi.
Per l`esecuzione del programma sono previste azioni di sostegno destinate alla divulgazione dei risultati (pubblicazioni, siti Internet, conferenze e progetti di dimostrazione) e studi strategici volti a mettere in luce fenomeni di mercato emergenti.

Beneficiari

Qualunque entità giuridica con sede negli Stati UE, nei PECO, nei Paesi SEE, Cipro, Malta e Turchia

Entità Contributo

Si prevede che saranno assegnati contributi pari o superiori a 700.000 EUR.

Modalità e procedura

Il programma sarà attuato attraverso il lancio di inviti a presentare proposte e gare d’appalto.

Scadenza

2001-2004

Referente

Commissione europea - Direzione Generale società dell’informazione

Risorse finanziarie disponibili

100 Milioni di EUR così ripartiti:
- 40-45%: Azione 1
- 40-45%: Azione 2
- 10-15%: Azione 3

Aree Geografiche

UE 15 - Francia, Germania, Italia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Danimarca, Irlanda, Regno Unito, Grecia, Spagna, Portogallo, Austria, Finlandia, Svezia.

Turchia -

PECO - Paesi Europa Centro Orientale: Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Ungheria.

Malta -

EFTA/SEE - Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Cipro -

Indirizzi Utili

Formulari e Documenti




Autore: Redazione Europafacile
Data Pubblicazione: 26/01/2001


Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it