sabato 14.12.2019
Europa Facile  > Scheda Programma

Scheda Programma


MEDIA 2007

Titolo

Decisione n. 1718/2006/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 novembre 2006, relativa all’attuazione di un programma di sostegno al settore audiovisivo europeo (MEDIA 2007)

Oggetto

MEDIA 2007 - Programma di sostegno al settore audiovisivo europeo.

MEDIA 2007 subentra, riunendoli in un unico strumento di finanziamento, ai precedenti programmi "Media Plus - Formazione" e "Media Plus - Sviluppo, distribuzione e promozione" che sono stati operativi per il periodo 2000-2006.

Fonte

GUCE/GUUE L 327/12 del 24/11/2006

Ente Erogatore

Commissione europea

Obiettivo

Il programma mira a perseguire i seguenti obiettivi generali:
- tutelare e valorizzare la diversità culturale e linguistica europea e il suo patrimonio cinematografico ed audiovisivo, garantire l`accesso ai cittadini europei a tale patrimonio e favorire il dialogo interculturale;
- accrescere la circolazione e la visibilità delle opere audiovisive europee all`interno e all`esterno dell`UE;
- rafforzare la competitività del settore audiovisivo europeo nel quadro di un mercato europeo aperto e concorrenziale.

Il programma è, inoltre, orientato alle seguenti priorità trasversali:
- incoraggiare il processo creativo nel settore audiovisivo e la diffusione del patrimonio audiovisivo e cinematografico europeo;
- potenziare la struttura di produzione del settore europeo dell`audiovisivo, in particolare le PMI;
- ridurre gli squilibri esistenti fra Paesi a forte capacità di produzione audiovisiva e Paesi con scarsa capacità di produzione audiovisiva e/o ad area geografica e linguistica limitata;
- sostenere l`evoluzione del mercato in materia di digitalizzazione.

Azioni

A) Acquisizione e perfezionamento delle competenze nel settore audiovisivo
Obiettivo specifico: rafforzare le competenze dei professionisti europei dell`audiovisivo nei settori dello sviluppo, produzione, distribuzione/diffusione e promozione, al fine di migliorare la qualità e il potenziale delle opere audiovisive europee.
Azioni:
1.Tecniche di scrittura di sceneggiature
- elaborazione, attuazione e aggiornamento di moduli di formazione relativi, tra l`altro, all`individuazione di categorie destinatarie, all`edizione e sviluppo di sceneggiature per un pubblico internazionale, ai rapporti tra sceneggiatore, direttore della scrittura, regista, produttore e distributore;
- formazione a distanza, scambi e partenariati che associno i Paesi e le regioni con scarsa capacità di produzione audiovisiva e/o ad area linguistica o geografica limitata.

2. Gestione economica, finanziaria e commerciale della produzione, distribuzione e promozione delle opere audiovisive
- elaborazione, attuazione e aggiornamento di moduli di formazione in materia di gestione dei programmi audiovisivi, tenendo conto della dimensione europea;
- formazione a distanza, scambi e partenariati che associno i Paesi e le regioni con scarsa capacità di produzione audiovisiva e/o ad area linguistica o geografica limitata.

3. Previsione a monte del ricorso alle tecnologie digitali per la produzione, post-produzione, distribuzione, commercializzazione e archiviazione dei programmi audiovisivi europei
- elaborazione, attuazione e aggiornamento di moduli di formazione in materia di tecnologie audiovisive digitali;
- formazione a distanza, scambi e partenariati che associno i Paesi e le regioni con scarsa capacità di produzione audiovisiva e/o ad area linguistica o geografica limitata.

Obiettivo specifico: migliorare la dimensione europea delle azioni di formazione audiovisiva.
Azioni:
- sostegno al collegamento in rete e alla mobilità dei professionisti europei della formazione, in particolare scuole europee di cinema, istituti di formazione, partner del settore professionale;
- formazione dei formatori;
- sostegno alle scuole di cinema;
- azioni di coordinamento e promozione delle attività di formazione sostenute nel quadro del programma;
- borse destinate ai professionisti degli Stati membri entrati a far parte dell’UE dal 2004 per la partecipazione alle attività di formazione sostenute nel quadro del programma.

B) Sviluppo
Obiettivo specifico: sostenere la realizzazione di progetti di produzione destinati al mercato europeo e internazionale presentati da società di produzione indipendenti, in particolare PMI.
Azioni:
- sostegno allo sviluppo di progetti di opere audiovisive o di cataloghi di progetti;
- sostegno alla digitalizzazione delle opere audiovisive europee fin dalla fase dello sviluppo.

Obiettivo specifico: sostenere l`elaborazione di programmi di finanziamento per le società e i progetti di produzione europei, compreso il finanziamento delle coproduzioni.
Azioni:
- sostegno ai costi indiretti (ad esempio i costi finanziari, d`assicurazione e di garanzia di buona esecuzione) connessi col finanziamento privato dei progetti di produzione e coproduzione presentati dalle PMI;
- promozione delle partnership tra PMI, in particolare società di produzione indipendenti, e società che forniscono servizi finanziari attive nel settore dell`elaborazione di programmi d`investimento per lo sviluppo e la coproduzione di opere audiovisive con un potenziale di distribuzione internazionale;
- incoraggiare gli intermediari finanziari a sostenere lo sviluppo e la coproduzione di opere audiovisive con un potenziale di distribuzione internazionale;
- sostegno alla cooperazione tra le agenzie nazionali attive nel settore dell`audiovisivo.

C) Distribuzione e diffusione
Obiettivo specifico: rafforzare il settore europeo della distribuzione incoraggiando gli operatori a investire nella coproduzione, acquisizione e promozione di film europei non nazionali e a definire strategie coordinate di commercializzazione.
Azioni:
- sostegno automatico ai distributori europei, commisurato agli ingressi in sala totalizzati dai film europei non nazionali, nei limiti di un importo massimo per film, modulato a seconda dei Paesi; il sostegno deve essere investito: nella coproduzione di film europei non nazionali, nell`acquisto di diritti di sfruttamento di film o nelle spese di edizione (copie, doppiaggio, sottotitoli), di promozione e di pubblicità di film europei non nazionali;
- aiuto selettivo ai consorzi di distributori europei per la distribuzione di film europei non nazionali;
- sostegno alla creazione di un kit di promozione delle opere cinematografiche europee;
- sostegno ai costi indiretti (ad esempio i costi finanziari e di assicurazione) connessi con il finanziamento di attività di distribuzione e/o di vendita internazionale, come l`acquisizione di cataloghi di film europei non nazionali, l`esplorazione di nuovi mercati per tali film, la costituzione di consorzi permanenti di distributori europei.

Obiettivo specifico: migliorare la circolazione dei film europei non nazionali sul mercato europeo e internazionale mediante misure di incoraggiamento dell`esportazione, della distribuzione su qualunque supporto e della programmazione in sala.
Azioni:
- sostegno selettivo ai distributori cinematografici per la promozione e la commercializzazione di film europei non nazionali;
- sostegno particolare per i film che promuovono la valorizzazione della diversità culturale e linguistica europea;
- sostegno alle sale cinematografiche di prima visione che propongano una programmazione significativa di film europei non nazionali per una durata minima di programmazione;
- sostegno alla creazione e consolidamento di reti di gestori europei per lo sviluppo di azioni comuni a favore di tale programmazione;
- sviluppo di azioni educative e di sensibilizzazione del pubblico giovanile nelle sale;
- sostegno alle società europee di distribuzione internazionale di film cinematografici (agenti di vendita) in funzione dei risultati da loro ottenuti sul mercato in un determinato periodo; il sostegno deve essere investito nell`acquisto di nuovi film europei non nazionali e nella loro promozione sul mercato europeo e internazionale.

Obiettivo specifico: promuovere la diffusione transnazionale delle opere audiovisive europee prodotte da società di produzione indipendenti, incoraggiando la cooperazione tra emittenti, da una parte e produttori e distributori indipendenti, dall`altra.
Azioni:
- sostegno alla realizzazione di opere (fiction, documentari e animazione), che siano produzioni indipendenti e coinvolgano almeno tre emittenti televisive di più Stati membri; sostegno particolare per le opere che promuovano la valorizzazione del patrimonio audiovisivo e della diversità culturale europea;
- sostegno ai costi indiretti (ad esempio i costi finanziari, di assicurazione e di garanzia di buona esecuzione) connessi con il finanziamento della produzione di opere (fiction, documentari e animazione) che coinvolgano almeno tre emittenti di Stati membri appartenenti a zone linguistiche diverse;
- sostegno alle società europee di distribuzione internazionale di opere audiovisive (distributori internazionali) in funzione dei risultati da loro ottenuti sul mercato in un periodo determinato; il sostegno deve essere investito nell’acquisto e promozione di nuove opere europee sul mercato europeo e internazionale.

Obiettivo specifico: incoraggiare la digitalizzazione delle opere audiovisive europee.
Azioni:
- sostegno automatico agli editori di opere cinematografiche e audiovisive europee su supporti destinati ad uso privato (DVD, DVD-ROM), in funzione dei risultati da loro ottenuti sul mercato in un determinato periodo; il sostegno deve essere investito nell’edizione e distribuzione di nuove opere europee non nazionali su supporto digitale;
- sostegno alla digitalizzazione dei contenuti per la distribuzione;
- incentivare la creazione di cataloghi di opere europee in formato digitale fruibili tramite i nuovi media, attraverso il sostegno alla digitalizzazione delle opere e alla creazione di materiale promozionale e pubblicitario su supporto digitale;
- promozione dello sviluppo di servizi digitali che comprendono cataloghi europei.

Obiettivo specifico: incoraggiare le sale che proiettano una notevole percentuale di opere europee non nazionali a sfruttare le possibilità offerte dalla distribuzione digitale.
Azioni:
- sostegno ai costi indiretti (ad esempio i costi finanziari e di assicurazione) sostenuti dai gestori delle sale cinematografiche per gli investimenti in attrezzatura digitale.

D) Promozione
Obiettivo specifico: migliorare la circolazione delle opere audiovisive europee garantendo al settore audiovisivo europeo un accesso ai mercati professionali europei e internazionali.
Azioni:
- assistenza tecnica e finanziaria nel quadro di manifestazioni quali: principali mercati europei e internazionali del cinema, principali mercati europei e internazionali della televisione, mercati tematici, in particolare i mercati dei film di animazione, dei documentari, dei sistemi multimediali e delle nuove tecnologie;
- sostegno alla creazione di cataloghi europei e alla realizzazione di banche dati di cataloghi di programmi europei destinati ai professionisti;
- sostegno all`organizzazione di forum per lo sviluppo, il finanziamento, la coproduzione e la distribuzione di opere e programmi europei;
- campagne di marketing e promozione commerciale di programmi cinematografici e audiovisivi europei allo stadio della fase di produzione.

Obiettivo specifico: migliorare l`accesso del pubblico europeo e internazionale alle opere audiovisive europee.
Azioni:
- sostegno a festival aventi in programmazione un numero significativo di opere europee;
- sostegno a festival che contribuiscono alla promozione delle opere degli Stati membri o delle regioni con scarsa capacità di produzione audiovisiva e delle opere di giovani creatori europei, favorendo la diversità culturale e linguistica e il dialogo interculturale;
- sostegno alle iniziative di educazione all`immagine organizzate dai festival e rivolte al pubblico giovanile, in stretta collaborazione con la scuola e con altre istituzioni;
- sostegno ad attività promozionali destinate al grande pubblico a favore della creazione cinematografica e audiovisiva europea, organizzate da professionisti, in particolare gestori delle sale cinematografiche, reti televisive pubbliche o commerciali, festival e istituzioni culturali, in collaborazione con gli Stati membri e la Commissione
- sostegno all’ organizzazione di premi e giornate dedicate al cinema europeo.

Obiettivo specifico: incoraggiare azioni comuni tra enti nazionali di promozione di film e programmi audiovisivi.
Azioni:
- sostegno alla creazione di piattaforme europee di promozione;
- sostegno a consorzi e organizzazioni ombrello europei per la promozione nazionale e/o regionale sul mercato europeo e mondiale;
- sostegno al collegamento in rete tra i festival, in particolare lo scambio di programmi ed esperienze;
- sostegno al raggruppamento di progetti che perseguono obiettivi identici, simili e/o complementari;
- sostegno alla creazione di reti di banche dati e cataloghi.

Obiettivo specifico: incoraggiare la promozione e l`accessibilità del patrimonio audiovisivo e cinematografico europeo.
Azioni:
- sostegno all’ organizzazione di eventi, mirati in particolare al pubblico giovanile, volti a promuovere il patrimonio audiovisivo e cinematografico europeo.

E) Progetti pilota
Azioni:
- sostegno a progetti pilota per garantire l’adeguamento del programma agli sviluppi del mercato, soprattutto nei settori che potrebbero essere influenzati dall`introduzione e dall`utilizzo delle nuove TIC;
- organizzazione di conferenze o eventi on e off-line per la diffusione di buone prassi e risultati dei progetti pilota.

Beneficiari

Operatori e professionisti del settore audiovisivo (scuole di cinema e televisione, enti specializzati di formazione, società di produzione indipendenti, società di distribuzione, emittenti televisive, società specializzate nel multimedia, gestori di sale cinematografiche..).

Entità Contributo

Il contributo comunitario può coprire fino al 50% dei costi totali ammissibili delle azioni. Tale percentuale può raggiungere:
- il 60% dei costi, nel caso di azioni di formazione in Paesi o regioni con scarsa capacità di produzione di audiovisivi e/o ad area geografica o linguistica limitata e di progetti relativi ai settori B, C, D che promuovono la valorizzazione della diversità linguistica e culturale europea;
- il 75% dei costi, nel caso di azioni di formazione situate sul territorio degli Stati membri entrati a far parte dell’UE dal 2004.

Modalità e procedura

Il programma viene attuato attraverso inviti a presentare proposte di progetto pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea.

Sulla base della Decisione istitutiva il programma è aperto alla partecipazione di operatori e professionisti dell`audiovisivo stabiliti nei Paesi sottoindicati (voce "Aree geografiche coinvolte"). Il programma è anche aperto alla partecipazione di soggetti provenienti dai Paesi aderenti alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla televisione transfrontaliera diversi da quelli citati. Di fatto possono attualmente partecipare al programma operatori e professionisti provenienti dai seguenti Paesi: Stati UE, EFTA/SEE, Svizzera, Croazia.

Scadenza

Il programma è operativo per il periodo 2007-2013.

Referente

Commissione europea - Direzione Generale Società dell`Informazione e Media

Risorse finanziarie disponibili

€ 754.950.000, così ripartiti:
- settore A: 7% delle risorse;
- settore B: 20% delle risorse;
- settore C: 55% delle risorse;
- settore D: 9% delle risorse;
- settore E: 4% delle risorse.

Aree Geografiche

UE 27 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

EFTA/SEE - Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Balcani Occidentali - Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia e Kosovo (ai sensi della risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza dell`ONU). [La Croazia dal luglio 2013 è Paese UE]

Indirizzi Utili

Referente: Commissione europea
Indirizzo: Direzione Generale Società dell`Informazione e Media
Sito Web

Formulari e Documenti




Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 04/12/2006


Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it