RER
EUROLETTERA
Eurolettera n.4/2017 - ottobre
Progetto Compete In – PMI competitive in regioni globalizzate

Le città e le regioni possono contribuire all’internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese (PMI) attraverso politiche e azioni di supporto al sistema territoriale?

A questa domanda intende rispondere il progetto COMPETE IN – acronimo per Competitive territories through internationalization: Small and Medium-sized Enterprises’ competitiveness in globalized regions – finanziato dal programma Interreg Europe, grazie al quale 7 partner europei provenienti da Italia, Spagna, Polonia, Regno Unito e Svezia affronteranno per altri 4 anni il tema dell’internazionalizzazione delle PMI e dei territori.

Le PMI sono la spina dorsale della nostra economia e rappresentano in Europa il 99% delle imprese e quasi i due terzi dei posti di lavoro del settore privato della UE. Il tema della competitività delle piccole e medie imprese è centrale nel programma europeo Interreg Europe e contribuisce alla più ampia strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile. Nell’Unione europea sono circa 1,2 milioni le imprese create ogni anno ma solo la metà sopravvive nei primi 5 anni. La sfida per le regioni è quindi migliorare le politiche in grado di stimolare l’imprenditorialità e sostenere le PMI nel loro ciclo di vita, abbattendo le barriere che impediscono la crescita nel business.

Regioni e città, come attori protagonisti, possono infatti contribuire a questa sfida supportando e facilitando percorsi di internazionalizzazione che facciano leva sulle relazioni internazionali di ciascun territorio e sul sistema delle eccellenze locali.

Eccellenze che non mancano in Emilia-Romagna, come dimostra la recente tappa del progetto a Modena, Reggio Emilia e Bologna. Tre giornate di studio, nel mese di settembre, in cui ERVET e il Comune di Reggio Emilia, capofila di Compete In, hanno illustrato le buone pratiche di internazionalizzazione intese come penetrazione dei mercati, attrazione degli investimenti e partenariati internazionali.

Tra le buone prassi, in rilievo la Legge Regionale n.14/2014 per la promozione e attrazione degli investimenti, strumento operativo di supporto alle imprese che vogliono insediarsi o espandere la propria attività in Emilia-Romagna con un Contact Point regionale per gli investitori esteri gestito da ERVET.

 

Il progetto in sintesi
Compete In è finanziato dal programma di Cooperazione Territoriale Europea Interreg Europe e mira a rafforzare le politiche regionali a supporto dell’internazionalizzazione delle PMI con riferimento, per l’Emilia-Romagna, al Programma Operativo Regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale (POR FESR Emilia-Romagna 2014-2020). Il progetto prevede la costruzione di percorsi che coinvolgano i principali attori dell’intero sistema territoriale: non solo quindi le singole imprese, ma anche enti pubblici, università, centri per la ricerca e l’innovazione, associazioni di categoria, camere di commercio, attori culturali e sociali.

Le attività

- Scambio di buone pratiche e trasferimento di conoscenze tra i partner sulle politiche di internazionalizzazione relativamente a tre aspetti: penetrazione dei territori, attrazione di investimenti e capitale sociale, creazione di partenariati internazionali.
- Sviluppo e monitoraggio dell’implementazione di un Piano di Azione Locale per il miglioramento delle politiche regionali di internazionalizzazione.
- Creazione di una Piattaforma Online a supporto del processo decisionale e utile a favorire lo scambio di esperienze sia a livello transnazionale tra i partner, sia a livello territoriale tra i vari attori coinvolti, facilitando sinergie e strategie comuni.

I risultati attesi

Miglioramento delle politiche di internazionalizzazione e creazione di sistemi di cooperazione locale che supportino gli stakeholder coinvolti - governi locali e regionali, Camere di commercio, associazioni di categoria, università/centri di ricerca, PMI – ad agire come attori chiave nei percorsi di internazionalizzazione dei territori.

Durata e finanziamento

La durata prevista è di 5 anni, da aprile 2016 a marzo 2021, per un budget complessivo di 1,42 milioni di euro (1,2 milioni di euro dal FESR).

La partnership

Compete In coinvolge 7 partner provenienti da Italia, Spagna, Polonia, Regno Unito, Svezia:
1. Comune di Reggio Emilia (IT) – Capofila
2. ERVET – Emilia-Romagna Valorizzazione Economica Territorio SpA (IT)
3. Comune di Gävle (SE)
4. Distretto metropolitano di Wakefield (UK)
5. Agenzia per l’imprenditoria e lo sviluppo dell'Alta Silesia (PL)
6. Regione Wielkopolska (PL)
7. IVACE - Istituto per le imprese e la competitività di Valencia (ES)

Gli stakeholder regionali di Compete In

- Regione Emilia-Romagna
- Confartigianato Imprese Emilia-Romagna
- Confindustria Emilia-Romagna
- CNA Emilia-Romagna
- Confcooperative Emilia-Romagna/Irecoop
- ASTER
- Tavolo Regionale Imprenditoria
- Legacoop Emilia-Romagna
- Unioncamere Emilia-Romagna

A chi rivolgersi

ERVET Emilia-Romagna Valorizzazione Economica Territorio
Unità Unione Europea, cooperazione internazionale e coesione sociale
Responsabile: Roberta Dall’Olio

Referenti per il progetto:

Luca Rossellilrosselli@ervet.it
Claudia Ferrignocferrigno@ervet.it

 

Per approfondire

- Progetto Compete In: sito del progetto sito ERVET - Compete In

- Invest in E-R, Legge 14/2014 http://www.investinemiliaromagna.eu/it/




Autore: C. Ferrigno - S. Tomasi
Data Pubblicazione: 06/10/2017