RER
EUROLETTERA
Eurolettera n. 2/2018 - maggio
Made in Med: Programmi, Strategie e Iniziative insieme a Roma per lo sviluppo del Mediterraneo. Il ruolo del progetto PANORAMED

Lo scorso 18 e 19 aprile si è svolto a Roma il Mid Term Event di Interreg MED, il più importante appuntamento organizzato dall’Autorità di Gestione per coinvolgere partner di progetto, decisori politici ed esperti in una comune riflessione su cambiamenti climatici, blue economy e crescita inclusiva.

Dopo una prima giornata interamente dedicata alla presentazione congiunta dei progetti attraverso la voce della comunità di riferimento, la seconda giornata è stata incentrata sulla visione di Interreg MED e sulla prospettiva post-2020 attraverso il confronto tra funzionari di alto livello e decisori politici nazionali ed europei.

Per Interreg MED, infatti, il miglioramento delle sinergie tra i soggetti che a vario titolo operano per lo sviluppo dell’area (Programmi, Strategie e Iniziative) è considerato strumento prioritario per riuscire a massimizzare l’impatto delle politiche sui territori, e per questo costituisce uno dei pilastri della programmazione.

Da una parte, infatti, il Programma ha riservato una linea di finanziamento alla costruzione di Comunità tematiche, assegnando a una nuova entità di progetto - il Progetto Orizzontale - lo specifico obiettivo di aumentare la diffusione dei risultati dei progetti modulari che lavorano sullo stesso asse tematico, per rafforzarne l’impatto sugli stakeholder.

Dall’altra, ha promosso PANORAMED, un progetto piattaforma finalizzato all’individuazione di strumenti condivisi di governance dell’area mediterranea nei due settori che il programma considera strategici per l’area: il turismo costiero e marittimo e la sorveglianza marittima.

PANORAMED, che ha un valore di 9 milioni di euro per una durata di 5 anni e interessa 56 regioni MED, ha come beneficiari 19 tra ministeri, governi regionali e istituzioni di alto livello, e come partner associati - in virtù della loro rappresentatività istituzionale per composizione e coerenza degli obiettivi politici - altri Programmi, Strategie e Iniziative.

Una composizione varia e complessa, che sta occupando i partner in sfide particolarmente impegnative, dall’analisi dei risultati coerenti con i due settori strategici di riferimento conseguiti dai progetti nell’ambito di Programmi di area MED, dell’attuale e passata programmazione, ad una specifica attività di Liaising con Programmi, Strategie e Iniziative attraverso cui strutturare e consolidare un dialogo capace di dare vita ad una governance multilivello condivisa.

A fianco, infatti, del primo obiettivo di PANORAMED, costituito dalla pubblicazione dei Terms of reference per Progetti Strategici attesa per il 2019, l’attività di Liaising intende dare risposta ad una necessità di portata più ampia, ovvero una capacità di rete a lungo termine tra i principali attori dell’area MED, per poter scambiare e condividere informazioni e, così facendo, rendere più efficace la governance del Mediterraneo.

Non è un caso, quindi, che ad aprire la seconda giornata del «Made in Med» di Roma e a fare da ponte verso questo momento di approfondimento politico abbiano contribuito proprio alcuni protagonisti di PANORAMED, presentando le attività del progetto e introducendo i dibattiti e le tavole rotonde successive che hanno visto la partecipazione di rappresentanti delle Direzioni Generali REGIO e MARE della Commissione europea, delle Autorità di Gestione dei Programmi Balkan Mediterranean, Adrion, ENI CBC MED, ESPON, di iniziative e strategie come EUSAIR, WEST MED, Union for Mediterranean, CPMR, Bluemed, UNEP - MAP e di organismi politici nazionali deputati all’attuazione delle politiche di coesione.

Tutti momenti indirizzati verso un preciso obiettivo: indurre i partecipanti coinvolti ad un confronto sulle potenzialità di cooperazione tra Programmi, Strategie e Iniziative, sulle azioni prioritarie per una efficace capitalizzazione dei risultati e sugli obiettivi post 2020, a partire dalle proprie specificità e tenendo in considerazione le opportunità offerte dagli altri attori.

Obiettivo che i partecipanti hanno dimostrato di condividere pienamente, e che è stato confermato anche nel corso di un incontro back-to-back organizzato il giorno successivo nell’ambito delle attività di Liaising di PANORAMED, finalizzato ad avviare il confronto con tutti i partner associati rappresentanti di Programmi, Strategie e Iniziative.

L’incontro, che per la prima volta ha visto tanti importanti attori sedersi allo stesso tavolo, è stato di grande soddisfazione per i partner di PANORAMED. Oltre a fornire approfondimenti sugli obiettivi strategici e le specificità organizzative di ognuno, ha infatti evidenziato un interesse ampiamente condiviso per la costruzione di una comune piattaforma di lavoro, che faciliti la comunicazione e lo scambio informativo e strategico tra i vari attori, elementi da tutti considerati necessari per poter rispondere con efficacia e coerenza ai bisogni dell’area mediterranea.




Autore: ERVET - National Contact Point programma MED
Data Pubblicazione: 07/05/2018