martedì 31.1.2023
Europa Facile  > Scheda Programma

Scheda Programma


NDICI-Europa Globale - Organizzazioni della società civile

Titolo

NDICI - Europa globale - Programma tematico Organizzazioni della società civile

Oggetto

NDICI-Europa Globale - Organizzazioni della società civile

Fonte

GUCE/GUUE L 201/1 del 14/6/2021

Note

Il programma NDICI-Europa Globale sostiene dei programmi di cooperazione con paesi Extra UE operando attraverso (sotto)programmi tematici e geografici.

La presente sintesi presenta un approfondimento del programma tematico Organizzazioni della società civile (che prosegue le attività portate avanti finora con le OSC nel quadro di DCI II - Organizzazioni della società civile e Autorità locali, che per il periodo 2014- 2020 è stato uno dei due programmi tematici di DCI II).
Nel quadro di questo sottoprogramma NDCI-Europa Globale promuove, nei paesi partner, una società civile inclusiva, partecipativa, responsabilizzata e indipendente e uno spazio democratico; il dialogo aperto e inclusivo con e tra gli attori della società civile; la sensibilizzazione, comprensione, conoscenza e impegno dei cittadini europei per quanto riguarda le questioni relative allo sviluppo.

Settori di intervento

1. Società civile inclusiva, partecipativa, responsabilizzata e indipendente e spazio democratico nei paesi partner
Obiettivi
a) creare un contesto favorevole e accessibile alla partecipazione dei cittadini e all'azione della società civile, sostenendo la partecipazione attiva della società civile ai dialoghi politici e il consolidamento delle piattaforme di dialogo per gli attori non statali,
b) sostenere e sviluppare la capacità delle organizzazioni e delle fondazioni della società civile di fungere da attori a pieno titolo dello sviluppo e della buona governance,
c) sviluppare le capacità delle OSC nel sostegno ai gruppi vulnerabili ed emarginati, fornendo servizi sociali di base quali la sanità (comprese la nutrizione), l'istruzione e la protezione sociale, nonché l'accesso all'acqua e a servizi igienico-sanitari sicuri,
d) sostenere le organizzazioni femminili e altre organizzazioni che operano a favore della parità di genere, nonché le donne impegnate nella difesa dei diritti umani, e fornire loro maggiori mezzi d'azione affinché possano operare e siano protette da minacce e violenze,
e) rafforzare la capacità delle reti, delle piattaforme e delle alleanze della società civile nei paesi partner,
f) dotare la società civile dei mezzi per svolgere le proprie attività (per esempio attraverso lo sviluppo di capacità, il coordinamento e il rafforzamento istituzionale delle OSC), e per dialogare all'interno delle rispettive organizzazioni e con diversi tipi di soggetti interessati; promuovere il dialogo delle OSC con i governi in materia di politica pubblica.

2. Dialogo aperto e inclusivo con e tra gli attori della società civile
Obiettivi
a) promuovere sedi di dialogo multilaterale inclusivo, compresa l'interazione e il coordinamento fra i cittadini, la società civile, le autorità locali, gli Stati membri, i paesi partner, il settore privato e gli attori fondamentali dello sviluppo,
b) rendere possibili la cooperazione e lo scambio di conoscenze ed esperienze fra e con gli attori della società civile a livello nazionale e internazionale,
c) promuovere la cooperazione e i partenariati delle OSC con le organizzazioni intergovernative internazionali, compreso lo sviluppo di capacità al fine di promuovere e monitorare l'attuazione degli strumenti internazionali e regionali,
d) garantire un dialogo strutturato concreto e costante e partenariati con l'Ue.

3. Sensibilizzazione, comprensione, conoscenza e impegno dei cittadini europei per quanto riguarda le questioni relative allo sviluppo
Obiettivi
a) responsabilizzare le persone per aumentarne il coinvolgimento relativamente alle questioni in materia di sviluppo e agli OSS, anche attraverso la sensibilizzazione del pubblico, la promozione dell'educazione formale, informale e non formale allo sviluppo, specialmente tra i giovani, e la promozione della condivisione delle conoscenze tra gli attori coinvolti, con particolare attenzione agli Stati membri dell'Ue e ai paesi candidati e potenziali candidati,
b) mobilitare il sostegno dell'opinione pubblica nell'Ue e nei paesi candidati/potenziali candidati a favore di strategie di sviluppo sostenibili e inclusive nei paesi partner, compresa la riduzione della povertà,

Per l’attuazione del programma, la Commissione elaborerà dei programmi indicativi pluriennali che definiscono la strategia dell'Ue per questo tema, le priorità di finanziamento per il periodo di riferimento (selezionate fra i settori indicati), gli obiettivi specifici, i risultati attesi e le risorse e stanziate.

Il budget assegnato a questo programma tematico per il periodo 2021-2027 ammonta ad almeno 1.362.000.000 EUR

Per tutti i dettagli dello strumento, compresa la documentazione di riferimento, si rimanda alla scheda del programma NDICI-Europa Globale che costituisce il quadro di riferimento generale

 

Aggiornamenti: il 14 dicembre 2021 la Commissione ha adottato il programma indicativo pluriennale (MIP) 2021-2027 di questo programma tematico: informazioni dettagliate e riferimenti sono dispomibili qui




Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 17/06/2021
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio

Via Gobetti, 101 - 40129 - Bologna Tel. +39 051 6398099 E-mail: europa@art-er.it