lunedì 17.6.2019
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


EaSI - Asse Progress: bando VP/2019/008 - Distacco dei lavoratori: migliorare la cooperazione amministrativa e l’accesso all'informazione

Titolo

European Union Programme for Employment and Social Innovation (EaSI - Progress Axis) 2014-2020 - Call for Proposals VP/2019/008 - Posting of workers: enhancing administrative cooperation and access to information

Fonte

Commissione europea - Sito Web Europa DG EMPL del 26/3/2019

Note

Nell’ambito del programma EaSI - Asse Progress è stato pubblicato il bando VP/2019/008 "Distacco dei lavoratori: migliorare la cooperazione amministrativa e l`accesso all' informazione".

L’obiettivo della call è sostenere iniziative per migliorare l`applicazione e attuazione della normativa UE relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi (Direttiva 96/71/CE, Direttiva 2018/957 e Direttiva 2014/67/UE).  In particolare, il bando intende contribuire a: 1) promuovere la cooperazione transnazionale tra autorità pubbliche competenti e parti interessate, compresa la promozione dell’uso del Sistema d'Informazione del Mercato Interno (IMI); 2) accrescere l'accessibilità, la trasparenza e la qualità delle informazioni relative ai termini e alle condizioni di impiego e/o ai requisiti amministrativi da rispettare e/o alle pratiche esistenti negli Stati membri per monitorare e applicare le disposizioni delle Direttive riguardanti il distacco dei lavoratori; 3) promuovere la base di conoscenze comprovate (evidence basis) attraverso la raccolta e la valutazione di dati autentici, analisi e informazioni specifiche sul processo di distacco, anche attraverso la collaborazione tra università, centri e istituti di ricerca e parti interessate.

Il bando finanzierà, quindi, iniziative di cooperazione transnazionale inerenti le seguenti misure:
- Cooperazione: sviluppo di nuove attività o miglioramento di attività esistenti di scambio, di peer review e/o di formazione tra funzionari delle autorità pubbliche competenti e/o tra parti sociali e stakeholder riguardo al monitoraggio dell'applicazione e del rispetto delle norme in materia di lavoratori distaccati e/o alla cooperazione amministrativa e all’assistenza reciproca, compreso l’uso del Sistema d’Informazione del Mercato Interno (IMI).
- Informazione: sviluppo, aggiornamento o miglioramento di piattaforme online per la raccolta e diffusione di  informazioni specifiche, di qualità e di facile uso, destinate ai lavoratori e/o alle imprese, inerenti le condizioni di lavoro applicabili ai lavoratori distaccati, le procedure e le condizioni che devono essere rispettate dalle imprese nei diversi Stati membri, nonché altre informazioni pertinenti il distacco dei lavoratori nell'ambito della prestazione di servizi transnazionali.
- Conoscenza: sviluppo di progetti di ricerca comuni sulle diverse dimensioni del distacco dei lavoratori nell'ambito della prestazione di servizi transnazionali e diffusione dei risultati attraverso strategie di pubblicazione mirate, sia in campo scientifico che sulla stampa specializzata e generica.

Sono incoraggiati progetti che sviluppano azioni trasversali ai tre ambiti sopra indicati. Le attività progettuali devono essere realizzate in almeno 4 Paesi ammissibili, tuttavia la copertura di oltre 4 Paesi sarà considerata valore aggiunto per il progetto.
Si intende sostenere progetti che abbiano un impatto duraturo su amministrazioni, imprese e/o lavoratori.
La durata dei progetti deve essere compresa tra 12 e 24 mesi con inizio non oltre il 1° gennaio 2020.

Il bando si rivolge a persone giuridiche quali autorità pubbliche, organizzazioni delle parti sociali a livello europeo, nazionale o regionale, organizzazioni no-profit pubbliche e private, istituti e centri di ricerca, istituti d’istruzione superiore (università), organizzazioni della società civile e organizzazioni internazionali. Questi soggetti devono essere stabiliti in uno dei Paesi ammissibili a EaSI-Progress (voce “Aree geografiche” a fondo scheda).
I progetti da finanziare devono essere realizzati da un consorzio costituito da almeno 4 soggetti (1 lead applicant + 3 co-applicant) stabiliti in 4 diversi Stati UE o altri Paesi ammissibili.

Il bando dispone di un budget di 3.000.000 euro. Per ciascun progetto il cofinanziamento UE potrà coprire fino all’80% dei costi totali ammissibili. La Commissione Ue prevede di finanziare 5-7 progetti.

La scadenza per presentare proposte è fissata al 13 giugno 2019.

In allegato il testo del bando. Per ulteriore documentazione e per accedere al sistema SWIM per la presentazione online delle proposte: pagina web dedicata al bando.

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Paesi candidati all`UE (aggiornato marzo 2015) - Ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Turchia, Serbia e Albania. Dal 12 febbraio 2019 la Ex Repubblica jugoslava di Macedonia รจ denominata Macedonia del Nord

Norvegia -

Islanda -

Formulari e Documenti




Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 28/03/2019
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato da Ervet SpA su incarico della Regione Emilia-Romagna

Ervet SpA P.IVA 00569890379 - Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - fax 051/6450310 - e-mail: info@ervet.it