martedì 18.1.2022
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


EU4Health - seconda tornata di bandi 2021

Titolo

Action grants - second wave under EUHealth

Fonte

Commissione europea Project grants wave 2 (EU4H-2021-PJ2) del 14/10/2021

Note

Hadea – l’Agenzia esecutiva europea per la salute e il digitale, ha pubblicato il secondo bando sul nuovo programma europeo per la salute EU4Health, che riguarda 13 topic distinti, ciascuno con obiettivi e azioni specifiche, un budget dedicato e documentazione specifica per la preparazione della proposta progettuale. I topic sono i seguenti:

1. EU4H-2021-PJ-06 Sviluppo di un progetto pilota per un ecosistema infrastrutturale dell'UE per l'uso secondario di dati sanitari a fini di ricerca, definizione delle politiche e proposte normative
Questo topic sostiene lo sviluppo dello Spazio europeo dei dati sanitari (EHDS) e il riutilizzo degli stessi in attività di ricerca, innovazione, definizione delle politiche e normative, in attuazione dell’obiettivo generale del programma di "rafforzare i sistemi sanitari". Il progetto pilota dovrà dimostrare e verificare il valore di un'infrastruttura e di un ecosistema di dati per il riutilizzo dei dati sanitari e dovrà valutare la sua capacità di scalare verso un'infrastruttura a livello dell'Unione, come componente fondamentale dello spazio europeo dei dati sanitari.
Il proponente progetterà, svilupperà, distribuirà e gestirà una rete di nodi (che rappresentano diversi broker di dati, titolari e consumatori di dati) federati da servizi centrali che possono essere forniti dalla Commissione europea.
Una proposta progettuale deve essere presentata da un consorzio che comprenda almeno 3 autorità nazionali di 3 diversi Paesi ammissibili, legalmente costituite, o in via di costituzione, abilitate per mandato nazionale a consentire l'accesso ai dati sanitari e almeno 2 consorzi di infrastrutture di ricerca (ERIC) o equivalenti già costituiti. È raccomandato il coinvolgimento delle agenzie dell'UE nel settore della salute (EMA, ECDC).
Budget: 5 milioni di euro. Sarà finanziato 1 solo progetto.

2. EU4H-2021-PJ-07 - Attuazione delle migliori pratiche che hanno avuto un impatto diretto nello sforzo di affrontare le sfide alla salute mentale durante il COVID-19
Questo topic intende ridurre l'onere delle malattie non trasmissibili, in attuazione dell’obiettivo generale del programma EU4Health di migliorare e promuovere la salute nell'Unione. Il suo obiettivo è di aumentare la consapevolezza, condividere le conoscenze e sviluppare capacità nel campo della salute mentale.
Saranno ammissibili attività di trasferimento di pratiche condivise all'interno della rete della piattaforma di politica sanitaria sul "supporto alla salute mentale COVID-19". Coordinato da Mental Health Europe, il gruppo si concentra sui bisogni di gruppi specifici e/o vulnerabili, compresi bambini e giovani. Oltre allo scambio di pratiche, la rete sul supporto per la salute mentale COVID-19 aumenterà la consapevolezza, la condivisione delle conoscenze e il supporto per la formazione degli operatori sanitari, compreso lo sviluppo della guida necessaria e/o del materiale di formazione, come tutorial video, manuali, eccetera.
Il consorzio proponente deve comprendere almeno una ONG attiva nel campo della salute mentale.
Budget: 750.000 euro. Saranno finanziati indicativamente 2 progetti

3. EU4H-2021-PJ-08 - Azioni volte a migliorare l'accesso alla vaccinazione contro il papillomavirus umano (HPV)
Questo topic contribuisce all'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro nonchè all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'Ue. Il suo obiettivo è di sostenere gli sforzi degli Stati membri per estendere e rendere routinaria la vaccinazione HPV per ragazze e ragazzi, al fine di eliminare nel prossimo decennio il cancro del collo dell'utero e altri tumori causati dall'HPV.
Una propostaprogettuale dovrà proporsi di sostenere le OSC, comprese le ONG, nell’integrare le azioni degli Stati membri in base alle esigenze nazionali e regionali relative alle politiche e ai programmi di vaccinazione HPV. Saranno finanziate attività quali incontri mirati, workshop e altre iniziative per condividere le informazioni con le autorità nazionali e regionali degli Stati membri che hanno bisogno di avviare campagne di vaccinazione HPV su larga scala, con l'obiettivo di ricevere supporto in termini di competenze, migliori pratiche e linee guida che coprono la pianificazione e l'implementazione delle campagne di vaccinazione. Puù essere inclusa anche la formazione (compresa la formazione dei formatori) relativamente a come comunicare con successo a genitori e pazienti l’importanza della vaccinazione HPV, garantire la divulgazione di messaggi coerenti al pubblico e fornire esempi concreti per supportare la vaccinazione in altri Stati membri Stati. Le misure possono includere raccomandazioni per il raggruppamento di tutti i vaccini per adolescenti, incluso il vaccino HPV, stabilendo una politica per controllare lo stato di immunizzazione dei pazienti ad ogni visita e per raccomandare e somministrare sempre i vaccini a chi ne ha bisogno.
Il progetto contribuirà alla progettazione, pianificazione e implementazione di una campagna di vaccinazione HPV a livello di Stato membro.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Budget: 1,2 milioni di euro. Sarà finanziato 1 solo progetto.

4. EU4H-2021-PJ-09 - Iniziativa "HealthyLifestyle4All": promozione di stili di vita sani
Questa azione sostiene l'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro promuovendo la salute attraverso l’accesso a diete salutari e attività fisica e contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'Ue.
Basata sull'appello di Tartu per uno stile di vita sano l’iniziativa HealthyLifestyle4All promuove stili di vita sani nell'Ue, in particolare tra i bambini, e il suo campo di applicazione sarà ampliato per coinvolgere vari servizi della Commissione, OSC e Stati membri.
Questo topic supporterà l'iniziativa rafforzando la componente di alfabetizzazione sanitaria per la promozione di stili di vita sani, con un focus sull'ambiente scolastico, garantendo parità di accesso alle attività da parte di tutti i gruppi socio-economici e riducendo così le disuguaglianze sanitarie. In particolare saranno sostenute le autorità pubbliche perché aumentino le opportunità di attività fisica regolare e promuovano stili di vita sani attraverso lo scambio delle migliori pratiche in materia di alfabetizzazione sanitaria, compresi gli aspetti sanitari del programma scolastico dell'Unione e la promozione del Codice europeo contro il cancro. Le attività dovranno coinvolgere gli attori chiave, compresi gli Stati membri, i governi regionali e locali, gli istituti di istruzione e le organizzazioni della società civile, per contribuire a promuovere scelte sane rendendole facili e convenienti. Sarà sviluppato e condiviso un approccio Ue per promuovere gli investimenti in infrastrutture di mobilità attiva e mense sane e per sviluppare misure di sensibilizzazione. Le attività mirate integreranno le principali iniziative Ue, tra cui la Settimana europea dello sport, il programma dell'UE per le scuole e la politica di promozione dell'UE per i prodotti agroalimentari, nonché il piano d'azione per lo sviluppo della produzione biologica.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Budget: 4,4 milioni di euro. Saranno finanziati fino a 3 progetti.

5. EU4H-2021-PJ-10 - Riduzione dei tumori al fegato e allo stomaco causati da infezioni
Questa azione sostiene l'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro contribuendo alla prevenzione dei tumori causati da infezioni; rientra nell’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'Ue.
Nello specifico il topic mira a ridurre il rischio di tumori al fegato associati alle infezioni causate dai virus dell'epatite B (HBV) e dell'epatite C (HCV) e il rischio di tumori gastrici causati dall'Helicobacter pylori (HP) seguendo approcci specifici mirati a supportare la vaccinazione, in caso di HBV, e al trattamento farmacologico, in caso HCV e HP e con azioni dedicate alla diagnosi precoce delle infezioni, strategia cardine per ridurre il rischio di questi tipi di cancro.
Saranno finanziate attività relative al supporto per collegare gli enti esistenti attivi nella promozione e attuazione dei programmi per l'identificazione precoce dell'HBV e dell'HCV e la messa in rete di centri clinici che operano in aree in cui è stata dimostrata (o per le quali la dimostrazione necessita di ulteriori valutazioni) un'elevata incidenza dell’HP.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Budget: 2 milioni di euro. Saranno finanziati 2 progetti (uno sull’epatite e uno sull’HP).

6. EU4H-2021-PJ-11 - Mappatura delle competenze e delle capacità di trattamento del cancro dell'UE - Rete di centri oncologici globali
Questa azione sostiene l'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro rendendo disponibili cure di alta qualità e si collega anche con lo Spazio europeo dei dati sulla salute e con il Centro digitale europeo per i malati di cancro; contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'Ue.
L’obiettivo del topic è di mappare e condividere le diverse capacità e competenze disponibili in tutta l'Ue nel trattamento del cancro, sostenendo l'identificazione delle diverse capacità e competenze disponibili in tutta l'Unione e gettando le basi per identificare le lacune affrontare. La rete dei centri oncologici dell'UE sarà aggiornata sull'innovazione nell'assistenza al cancro e sulla formazione della forza lavoro in questo campo.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Budget: 1,2 milioni di euro. Sarà finanziato 1 solo progetto.

7. EU4H-2021-PJ-12 - Creazione di una "Smart Card per i sopravvissuti al cancro"
Questa azione sostiene l'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro proponendosi di migliorare la qualità della vita dei malati di cancro, dei sopravvissuti e dei loro assistenti e si collega con lo Spazio europeo dei dati sulla salute e con il Centro digitale europeo per i malati di cancro; contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'UE.
Il topic si propone di migliorare la qualità della vita e lo stato di salute dei sopravvissuti al cancro e di affrontare le loro potenziali esigenze attraverso lo sviluppo e il sostegno a un ampio uso dei nuovi approcci alla comunicazione.
La Smart Card per i sopravvissuti al cancro avrà la funzione di dare accesso ai destinatari alle migliori pratiche, linee guida e raccomandazioni specificamente rivolte a loro, al fine di aiutarli a rivolgersi o mettersi in collegamento con professionisti in diverse aree, per affrontare problemi come una gestione insufficiente degli effetti tardivi e a lungo termine dei trattamenti, i bisogni psicosociali non soddisfatti, l’autogestione, la gestione del dolore e i problemi relativi alla riabilitazione, lo stress emotivo, le recidive del tumore e le metastasi.
Il progetto sosterrà lo sviluppo, la distribuzione e l'usabilità della Smart Card personalizzata entro il 2022. La smart card, sotto forma di eCard o app portatile interoperabile, conserverà determinate informazioni relative al monitoraggio e al follow-up dell’utente, compresa la sua storia clinica e il follow-up, e consentirà il collegamento con gli operatori sanitari responsabili del follow-up, compreso il medico di medicina generale. Dovranno essere coinvolti nel progetto gruppi di pazienti e fornitori di assistenza sanitaria e sociale, per garantire che sia applicato un approccio partecipativo e co-creativo che aiuti nella messa a punto dello strumento in vista di una sua ampia diffusione.
Potenziali proponenti: Istituti accademici e di istruzione, OSC (associazioni, fondazioni, ONG e organismi simili) e istituti di ricerca nel campo della salute pubblica con esperienza in materia di informazione, comunicazione e disuguaglianze.
Budget: 1,8 milioni di euro. Sarà finanziato 1 solo progetto.

8. EU4H-2021-PJ-13 - Implementazione delle migliori pratiche nei servizi di comunità per HIV, AIDS, tubercolosi, epatite virale e infezioni a trasmissione sessuale
Questo topic riguarda la prevenzione e il controllo delle malattie trasmissibili e contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'UE. Il suo obiettivo è di rafforzare e sostenere le organizzazioni di servizi di comunità negli Stati membri e paesi limitrofi nell'attuazione di interventi efficaci e integrati a favore delle persone, nonché nel collegamento all'assistenza tra i gruppi ad alto rischio di contrarre l'HIV/AIDS, la tubercolosi, l’epatite virale e infezioni a trasmissione sessuale. Contribuirà inoltre direttamente ai programmi nazionali e alle misure di sanità pubblica su queste malattie, sostenendo così l'attuazione degli obiettivi concordati a livello internazionale. Basandosi sui risultati del Terzo programma per la salute (2014-2020), sosterrà l'implementazione della conoscenza generata e delle buone pratiche pilota sui temi suddetti.
Il progetto deve prevedere una o più delle seguenti attività:
a) rafforzamento ed espansione dei test volontari di comunità, della diagnosi precoce e del collegamento alla cura di HIV/AIDS, tubercolosi, epatite virale e infezioni sessualmente trasmissibili, nonché della consulenza;
b) attuazione e potenziamento degli strumenti sviluppati nell'ambito di azioni precedenti e altri approcci pratici per sostenere le attività a livello di comunità;
c) consolidamento della/e rete/i esistenti di servizi basati sulla comunità in Europa al fine di rafforzare la loro interazione, facilitare lo scambio delle migliori pratiche e promuovere approcci innovativi che favoriscono l'aumento della diagnosi precoce di HIV/AIDS, tubercolosi, epatite virale e malattie sessualmente trasmissibili e il legame con l'assistenza tra i gruppi più colpiti.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Le organizzazioni proponenti devono essere Organizzazioni della società civile (associazioni, fondazioni, ONG ed enti simili , attive nel campo della prevenzione, divulgazione e sensibilizzazione, nei servizi di assistenza sanitaria pubblica, servizi comunitari e/o altre attività simili volte a ridurre la trasmissione o migliorare la qualità della vita delle persone che vivono con HIV/AIDS, epatite virale (B e/o C) e/o tubercolosi; dovrebbero inoltre rientrare in una delle seguenti categorie: organizzazioni che lavorano in/con comunità colpite o popolazioni chiave a rischio oppure loro reti regionali/organizzazioni ombrello; dovrebbero inoltre disporre della copertura geografica e dell'estensione necessarie, in particolare per le attività (a) e (b).
Budget: 5 milioni di euro. Saranno finanziati 1-5 progetti.

9. EU4H-2021-PJ-14 - Attività di formazione, implementazione e migliori pratiche
Questo topic sostiene la prevenzione e il controllo dell'insorgenza o del ritorno di malattie altamente infettive e contribuisce all’obiettivo generale del programma di proteggere le persone da gravi minacce per la salute a carattere transfrontaliero e rafforzare la capacità di risposta dei sistemi sanitari e il coordinamento tra Stati membri per far fronte a gravi minacce per la salute a carattere transfrontaliero. Nello specifico sostiene le pratiche di prevenzione e controllo delle infezioni negli ospedali e nelle strutture di assistenza a lungo termine, nonché le pratiche di gestione antimicrobica e lo sviluppo delle migliori pratiche e la loro attuazione a tutti i livelli, in linea con il piano d'azione UE One Health contro la resistenza antimicrobica, per aiutare la Commissione ad affrontare il tema della sicurezza dei pazienti negli ospedali sostenendo le buone pratiche esistenti. Le attività si concentreranno sullo sviluppo di capacità, fornendo formazione e attuazione di pratiche migliorate di prevenzione e controllo delle infezioni (IPC) e gestione antimicrobica (AMS) negli ospedali e nelle strutture di assistenza a lungo termine e il supporto per un'ulteriore diffusione, nonché l'AMS nelle cure primarie. Devono comprendere inoltre la formazione e altre attività per supportare le buone pratiche in IPC e AMS, inclusi audit clinici e feedback, azioni da parte delle autorità di regolamentazione (ad es. schemi di incentivi, schemi di sanzioni), progetti pilota per illustrare schemi IPC e AMS all'avanguardia negli ospedali e nelle strutture di cura a lungo termine che possono essere replicate altrove utilizzando ad esempio i fondi della politica di coesione (ad es. per investimenti in infrastrutture sanitarie).
Budget: 7 milioni di euro. Saranno finanziati fino a 5 progetti.

10. EU4H-2021-PJ-15 - Azione "Diagnostica e trattamento del cancro per tutti", compreso "Genomica per la salute pubblica"
Questa azione sostiene l'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro assicurando alti standard nella cura del cancro e contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'UE.
La nuova iniziativa Diagnostica e trattamento del cancro per tutti , assieme al progetto Genomica per la salute pubblica aiuteranno gli Stati membri a migliorare l'accesso di persone, malati di cancro e sopravvissuti alla prevenzione, alla diagnosi e al trattamento del cancro attraverso la medicina personalizzata, aumentando l’innovazione disponibile nel campo della diagnosi e del trattamento innovativi del cancro.
Una proposta progettuale può riguardare uno solo dei seguenti sub-topic oppure entrambi:
a. Iniziativa "Diagnostica e trattamento del cancro per tutti": utilizzerà la tecnologia di "sequenziamento di nuova generazione" per un'applicazione rapida ed efficiente della diagnosi e del trattamento del cancro personalizzati. L'azione aumenterà i risultati già disponibili nella profilazione genetica dei pazienti e delle cellule tumorali, consentendo ai centri oncologici di condividere tali profili al fine di applicare approcci diagnostici e terapeutici identici o simili a pazienti con profili oncologici comparabili in tutta l'Unione.
b. Progetto "Genomica per la salute pubblica ", che dovrebbe aumentare i risultati della "1+ Million Genome Initiative", per tradurli in misure di salute pubblica implementabili per affrontare la prevenzione del cancro sulla base di specifici profili genetici individuali che indicano la suscettibilità a sviluppare un certo tipo di cancro. Il progetto aprirà nuove prospettive alla valutazione personalizzata del rischio e alla prevenzione mirata del cancro.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Budget: 6 milioni di euro (3 per ogni subtopic). Saranno finanziati 2 progetti.

11. EU4H-2021-PJ-16 - Riutilizzo di farmaci assistito da computer per la terapia del cancro (Computer-aided Drug Repurposing for Cancer Therapy)
Questa azione sostiene l'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro assicurando alti standard nella cura e contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'UE. Nello specifico, l’obiettivo del topic è di identificare potenziali farmaci anticancro efficaci e sostenibili facendo uso e pilotando il "riutilizzo di farmaci in silico", tra l'altro migliorando l'innovazione disponibile utilizzando l'informatica avanzata e le nuove tecnologie dei big-data e l'informatica ad alte prestazioni per ridurre i tempi e i costi di sviluppo. Il progetto lancerà una piattaforma UE basata su reti computazionali dei farmaci per prevedere, in-silico, l'efficacia dei farmaci approvati contro bersagli tumorali pertinenti e per selezionare pazienti che rispondono meglio a biomarcatori di malattie. Ciò sarà implementato seguendo un approccio rapido ed economico, basandosi anche sulle esperienze di riutilizzo di farmaci per il trattamento di COVID-19, in cui il calcolo ad alte prestazioni verrà utilizzato per testare rapidamente molecole esistenti e nuove combinazioni di farmaci.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Budget: 3 milioni di euro. Saranno finanziati 1 o 2 progetti.

12. EU4H-2021-PJ-17 - Organizzazione e raccolta di dati per comprendere la sicurezza, la qualità e l'efficacia delle terapie applicate nel campo della riproduzione assistita e basate su cellule staminali ematopoietiche
Questo topic contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare la disponibilità e l’accessibilità, anche economica, dei medicinali, dei dispositivi medici e dei prodotti rilevanti per la crisi e di sostenere l'innovazione relativa agli stessi. Il suo obiettivo è la raccolta e organizzazione in registri dei dati sulla sicurezza, qualità ed efficacia delle terapie applicate nel campo della riproduzione medicalmente assistita (MAR) e del trapianto di cellule staminali ematopoietiche. Per entrambe agevolerà la progettazione, lo sviluppo e la gestione di soluzioni IT dedicate, con e per i professionisti medici/sanitari. I proponenti devono avere le loro attività/esperienza principali nel campo della riproduzione assistita o delle cellule staminali ematopoietiche; devono inoltre avere esperienza nella raccolta di dati sugli esiti clinici in questi campi di attività e avere un ambito di attività che copra più di uno Stato membro dell'UE.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner.
Budget: 4 milioni di euro (2 per ogni subtopic). Saranno finanziati 2 progetti (1 per ogni subtopic).

13. EU4H-2021-PJ-18 - Promuovere la prevenzione del cancro attraverso l'uso del Codice europeo contro il cancro e altre azioni concertate
Quest topic sostiene l'attuazione del piano europeo di lotta contro il cancro e contribuisce all’obiettivo generale del programma di migliorare e promuovere la salute nell'UE. Il suo obiettivo è di migliorare l'accesso e la comprensione dei fattori di rischio e dei determinanti sanitari al fine di migliorare i risultati sanitari per il cancro ed è articolato in 2 assi (una proposta progettuale può riguardare un solo asse o entrambi):
a. supportare l'usabilità delle raccomandazioni del Codice europeo contro il cancro attraverso l'App mobile UE per la prevenzione del cancro: saranno sostenute attività di formazione, sperimentazione e promozione tra la popolazione generale. Il sostegno riguarda anche attività volte a fornire un contributo rilevante per la progettazione e lo sviluppo dell'App mobile.
b. sostenere l'alfabetizzazione sanitaria per la prevenzione e la cura del cancro: saranno sostenute attività che sviluppano e permettono di condividere le migliori pratiche per rafforzare l'alfabetizzazione sanitaria nei programmi di prevenzione e cura del cancro, con particolare attenzione ai gruppi svantaggiati.
Le attività comprendono la valutazione dell’impatto dell'alfabetizzazione sulla prevenzione del cancro e forniranno supporto ad azioni mirate finalizzate migliorare il grado in cui gli individui hanno la capacità di ottenere, elaborare e comprendere le informazioni sanitarie per prendere decisioni informate sulla prevenzione del cancro: tali azioni mirate saranno progettate prendendo in considerazione i programmi di alfabetizzazione sanitaria sviluppati all'interno dei sistemi sanitari e nella comunità, ad esempio, per ridurre il gergo medico e migliorare l'istruzione utilizzando un linguaggio semplice, materiali scritti che siano di facile comprensione e che permettano di verificare la reale comprensione, e anche materiali scritti in linguaggio semplice, comprese immagini per fornire un'educazione sanitaria più culturalmente e linguisticamente appropriata e informazioni avanzate basate sul web.
Una proposta progettuale può essere presentata da un solo proponente o da un consorzio di partner; proponenti saranno tipicamente (ma non esclusivamente): istituti accademici e di istruzione, organizzazioni della società civile (associazioni, fondazioni, ONG e organismi simili) e istituti di ricerca nel campo della salute pubblica con esperienza in materia di informazione, comunicazione e disuguaglianze.
Budget: 2,5 milioni di euro (1,5 milioni per l’asse a e 1 milione per l’asse b). Saranno finanziati 2 progetti (1 per asse).

Se non diversamente specificato, una proposta progettuale deve essere presentata da un consorzio di almeno 3 organismi stabiliti in 3 diversi Stati ammissibili.

In linea di massima la durata di un progetto deve essere compresa fra 12 e 36 mesi (spedifiche diverse possono essere precisate nel dettaglio del singolo topic).

Per tutti i topic la scadenza è il 25 gennaio 2022

Pagina web i cui sono riuniti tutti i 13 bandi

Call for proposals




Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 22/10/2021
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it