martedì 29.11.2022
Europa Facile > Scheda News

Scheda News


Raggiunto l'accordo tra Parlamento europeo e Consiglio sul bilancio UE per il 2023

Il Parlamento europeo e il Consiglio dell'UE hanno raggiunto un accordo sulla proposta della Commissione relativa al bilancio dell'UE per il 2023, che complessivamente prevede impegni pari a 186,6 miliardi di € e pagamenti pari a 168,7 miliardi di €.

Il bilancio per il prossimo anno indirizzerà i fondi verso settori in linea con le sfide e le esigenze più pressantii degli Stati membri e dei partner dell'UE in tutto il mondo. In particolare, si è deciso di destinare:

- 14,7 miliardi di € al sostegno dei nostri vicini e allo sviluppo e alla cooperazione internazionali. L'accordo prevede aumenti mirati per lo strumento di vicinato, cooperazione allo sviluppo e cooperazione internazionale, NDICI — Europa globale, (12,3 miliardi di €), con particolare attenzione all'Ucraina e alla Moldova, alla migrazione nel vicinato meridionale nonché per il programma di aiuti umanitari (1,8 miliardi di €) per affrontare le situazioni di crisi a livello mondiale;

- 1,5 miliardi di € per il Fondo Asilo, migrazione e integrazione e 956,8 milioni di € per il Fondo per la gestione integrata delle frontiere, al fine di intensificare la cooperazione in materia di gestione delle frontiere esterne, nonché la politica in materia di migrazione e asilo, compreso il sostegno agli Stati membri che accolgono rifugiati dall'Ucraina;

- 3 miliardi di € per il Meccanismo per collegare l'Europa per un'infrastruttura di trasporto aggiornata e ad alte prestazioni al fine di agevolare i collegamenti transfrontalieri;

- 3,7 miliardi di € a favore di Erasmus+, per investire nei giovani compresi alunni e studenti in fuga dall'Ucraina, e 332,8 milioni di € per i settori culturali e creativi attraverso il programma Europa creativa;

- 53,6 miliardi di € per la politica agricola comune e 1,1 miliardi di € per il Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l'acquacoltura, a beneficio degli agricoltori e dei pescatori europei, ma anche allo scopo di rafforzare la resilienza dei settori agroalimentare e della pesca e di dotarli dei mezzi necessari per gestire la crisi;

- 12,4 miliardi di € per Horizon Europe, per sostenere la ricerca dell'UE in settori quali la sanità, il digitale, l'industria, lo spazio, il clima, l'energia e la mobilità;

- 602,8 milioni di € per il programma per il Mercato unico a sostegno delle piccole e medie imprese in tutta l'Unione;

- 739,3 milioni di € per il programma per la salute EU4Health, per sostenere l'Unione europea della salute e fornire una risposta globale alle esigenze sanitarie dei cittadini europei;

- 1,5 miliardi di € nell'ambito del Fondo per una transizione giusta, per garantire che la transizione verso la neutralità climatica funzioni per tutti, e 755,5 milioni di € nel quadro del programma LIFE per sostenere l'ambiente e l'azione per il clima;

- 309,9 milioni di € per il Fondo Sicurezza interna, 945,7 milioni di € per il Fondo europeo per la difesa per sostenere l'autonomia strategica e la sicurezza dell'Europa e 157,0 milioni di € per il rafforzamento dell'industria europea della difesa mediante una legge comune sugli appalti.

Il bilancio annuale per il 2023 dovrà ora essere formalmente adottato dal Consiglio e dal Parlamento europeo. La votazione in Aula, che segnerà la fine dell'iter, è attesa per il 23 novembre 2022.

Leggi il comunicato stampa UE integrale

 



Autore: Silvia Tomasi
Data Pubblicazione: 16.11.2022
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio

Via Gobetti, 101 - 40129 - Bologna Tel. +39 051 6398099 E-mail: europa@art-er.it