mercoledì 23.9.2020
Europa Facile  > Agenda Bandi

Agenda Bandi


Premio europeo per la salute 2020 ***posticipata la scadenza***

Titolo

2020 EU Health Award

Fonte

Commissione europea del 4/3/2020

Note

Dopo il bando per progetti nel quadro del programma Salute 2014-2020 sono state aperte anche le candidature per il premio europeo per la salute 2020, un riconoscimento previsto dal programma che viene attributo annualmente dalla Commissione per iniziative su temi che vengono definiti annualmente. Per quest’anno i temi scelti sono due, e per ciascuno di essi sono stabilite due categorie di premio che si differenziano per la tipologia di soggetto che ha messo in atto l’iniziativa da candidare:

- Vaccinazione nella fascia 0-18 anni: previsti un premio per ONG e uno per scuole e scuole materne

- Stili di vita sani per la fascia di età 6-18 anni: previsto un premio per le città e uno per le scuole
 

Premio vaccinazione

Numerosi paesi (UE e limitrofi) stanno attualmente affrontando epidemie di malattie prevenibili con vaccino a causa di tassi di copertura vaccinale insufficienti. La fiducia del pubblico in calo nei confronti della vaccinazione, le differenze geografiche nell'accessibilità e l'ascesa della disinformazione sulla vaccinazione sono sfide importanti per gli esperti di sanità pubblica. Per questo la Commissione europea ha deciso di dedicare un premio alle iniziative di ONG, scuole e scuole materne che stanno promuovendo la vaccinazione nei minori (da 0 a 18 anni), consapevole che gli atteggiamenti e le conoscenze relative alla vaccinazione fin dalla più tenera età modellano gli atteggiamenti e le conoscenze in età adulta, e a cascata sulle generazioni successive.

Le iniziative candidabili comprendono:
- Accesso: disponibilità di vaccini e accesso a servizi di immunizzazione sostenibili,
- Sensibilizzazione e informazione: misure di promozione della conoscenza/sostegno alla vaccinazione rivolte a genitori, insegnanti, operatori sanitari,
- Affrontare la vaccinazione dal punto di vista specifico della malattia (ad es. HPV del virus del papilloma umano, influenza stagionale, immunizzazione infantile),
- Advocacy e promozione: misure tese a fornire informazioni sui vaccini e le vaccinazioni, incoraggiare il controllo dello stato delle vaccinazioni, campagne di vaccinazione per bambini di età compresa tra 0 e 12 anni, incoraggiando gli adolescenti ad assumere i vaccini somministrati tra i 12 e i 18 anni, e a parlare in famiglia di vaccini/vaccinazioni, promuovendo la scheda di vaccinazione.

Sono previste due categorie di premio: una per le iniziative realizzate da ONG e uno per quelle realizzate da scuole (primarie e secondarie) o scuole materne.
 

Premio Stili di vita sani
È noto che l'obesità nell’età adulta aumenta il rischio di diversi tipi di cancro. Poiché il comportamento individuale nei confronti del cibo e dell'attività fisica è ampiamente influenzato da abitudini che si formano nelle prime fasi della vita delle persone, la Commissione europea ha deciso di dedicare uno dei premi a iniziative di città e scuole riguardanti la promozione di stili di vita sani tra i minori, nella fascia 6-18 anni.

Le iniziative candidabili comprendono:
- Promozione di stili di vita sani in generale: patrocinio, sensibilizzazione, altre campagne e azioni, formazione, istruzione,
- Promozione di una dieta sana caratterizzata da un elevato consumo di frutta e verdura, dal consumo di pesce e dalla preferenza a prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi, cereali integrali, carne magra e pollame e l'utilizzo di oli vegetali, seguendo le linee guida/raccomandazioni nutrizionali nazionali pertinenti,
- Promozione dell'attività fisica: incentivazione e promozione di un livello ottimale di attività fisica sana, sviluppo di ambienti sani, incentivazione dell'attività fisica, anche grazie a un'adeguata pianificazione urbana, offerta di più spazi urbani verdi, promozione dell'attività fisica a vantaggio della salute e miglioramento delle infrastrutture di trasporto salutari,
- Sensibilizzazione e informazione sul peso corporeo sano, definito come un normale indice di massa corporea (BMI),
- Misure di prevenzione del fumo e misure a sostegno della sospensione del fumo,
- Misure di prevenzione per ridurre i danni correlati all'alcol, comprese azioni volte sia alla prevenzione che alla riduzione del consumo di alcol.

Anche in questo caso sono previste due categorie di premi: uno è destinato alle iniziative realizzate da città di oltre 30.000 abitanti e l’altro per quelle messe in atto dalle scuole, primarie e secondarie.


Le candidature possono essere presentate in tutte le lingue ufficiali dell’UE. Le iniziative candidabili devono essere concluse o  in corso: nel primo caso devono aver avuto termine dopo il 1° gennaio 2017, mentre le iniziative in corso devono essere state realizzate per il tempo necessario a dimostrare un impatto positivo e miglioramenti rispetto al punto di partenza.
I soggetti ammissibili possono essere stabiliti nei partecipanti al programma (Stati membri UE, Islanda, Norvegia, Serbia, Bosnia-Erzegovina e Moldova).

La scadenza per inviare le candidature è il 29 aprile 2020 16 settembre 2020. Fra tutte quelle pervenute saranno selezionati i finalisti, ai quali potrà essere chiesto di inviare ulteriore documentazione, così che la giuria possa svolgere una valutazione approfondita.

Fra i finalisti saranno poi selezionati vincitori per ciascuna categoria di premio al primo classificato andrà un premio di 50.000 euro; al secondo di 30.000 e al terzo di 20.000, per un budget complessivo di 400.000 euro.

La premiazione si svolgerà all'interno di una cerimonia ufficiale nel corso della quale i vincitori avranno l’opportunità di presentare l’iniziativa che hanno messo in campo. I vincitori e tutti i finalisti (che saranno ugualmente invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione)  potranno anche iscriversi alla piattaforma web per la politica sanitaria UE per partecipare alle discussioni con interlocutori chiave internazionali, europei, nazionali e regionali e con la Commissione europea su temi sanitari di interesse comune.


Per approfondimenti e per le procedure di partecipazione si rimanda al sito web del premio.

 

A seguito dell'emergenza causata da Covid-19 la scadenza del bando è stata posticipata. Chi avesse già inviato una candidatura potrà, se lo desidera, rivederla ed eventualmente modificarla. Le candidature già inviate saranno comunque valutate insieme a tutte le altre, senza necessità di nessuna azione ulteriore da parte del proponente.

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cechia, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Paesi specifici/Regioni specifiche - Come specificato nella scheda




Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 05/03/2020


Autore ultima modifica: Maria Grazia Gotti
Data ultima modifica: 29/04/2020
Strumenti personali

EuropaFacile è realizzato su incarico della Regione Emilia-Romagna da

ART- ER S. cons. p. a. - Attrattività Ricerca Territorio - Divisione Sviluppo Territoriale Sostenibile (ex ERVET)

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna - Tel. 051/6450411 E-mail: info@art-er.it